Come ormai siamo abituati in questi giorni, ci sono continui rumours riguardo il nuovo iPhone, che verrà presentato il 12 Settembre in una location molto particolare. Dopo non aver ancora risolto la questione del nome, se sarà iPhone 8 o iPhone X Edition, è stato un tweet a scatenare il caos, questa volta riguardo il prezzo di iPhone 8.

In un primo momento era stato Ming-Chi Kuo, un’analista del mercato tecnologico, a prevedere che l’iPhone 8 si sarebbe presentato al mercato con un prezzo iniziale di 1000$, ribadito poi dal New York Times. Ma il tweet in questione è andato oltre: la fonte sostiene che sarà la versione base da 64GB del melafonino a costare 999$, e le versioni con maggiore memoria interna, da 256GB e da 512GB, costeranno rispettivamente 1099$ e 1199$. A riportare l’indiscrezione è stato Benjamin Geskin su Twitter, che riporta come fonte “un amico che ha un amico alla Apple”. Onestamente speriamo che sia tutto un fake, anche se purtroppo in questi casi c’è ben poco da sperare viste le notizie che si rincorrono già da diversi mesi.

Il motivo principale di un prezzo così elevato è da ricercare nei materiali utilizzati

Non è difficile immaginare che l’edizione di iPhone 8 sarà più costosa delle versioni di aggiornamento di 7 e 7 Plus, dato che il costo della produzione sarà del 50% -60% superiore a quello dei modelli normali. Dopotutto, abbiamo calcolato che solo i display OLED flessibili che Apple ha ordinato a Samsung costano 70$ al pezzo, con la differenza che il display per l’attuale iPhone 7 costa meno di 40$. Questo apparentemente è il prezzo da pagare per la nuova moda “a tutto schermo” del 2017, che ha visto protagonisti dispositivi come Galaxy S8, LG G6 e adesso il Note 8.

Considerando che in Italia i vari dispositivi Apple arriveranno con diversi rincari di prezzo, non riusciamo neanche ad immaginare quale sarà il prezzo effettivo di iPhone 8, ma sicuramente superiore ai 1000€. Inaccettabile.