Qualcomm Snapdragon 660
Il nuovo chip di Qualcomm restituisce valori interessanti ai primi test

Il tanto vociferato Qualcomm Snapdragon 660 è realtà da oltre una settimana. Il chipset di fascia media del leader nel settore processori annunciato poco tempo fa, adesso mostra i primi risultati sul portale Geekbench.

Come annunciato dal produttore, si tratta di una tecnologia a 14 nm particolarmente potente. Il nuovo 660 ottiene un aumento delle performance di circa il 20% rispetto al precedente 653 e della grafica superiore al 30%. La componente in questione è in realtà un’ octa-core con 4 cores Kryo 260, con clock a 2.2 GHz, ed altri quattro a 1.8 GHz. La scheda grafica abbinata è invece la Adreno 512. Ideato soprattutto per gli smartphone che prediligono la connessione LTE, con supporto X12 Cat.

660 snapdragon geekbench
Snapdragon 660 ed i risultati benchmark ottenuti sul sito Geekbench

 

Osserviamo dunque un punteggio pari a 5639, per le prestazioni multi-core. Il lavoro di ogni singola unità invece viene valutato 1599 da Geekbench. Valori più che graditi dagli utenti, che significano buone prestazioni per dispositivi che non si collocano tra i top del mercato.

Per avere un’idea più concreta può essere paragonato alle performance di devices come Xiaomi Mi 5S e Mi 5S Plus. Entrambi equipaggiati con l’attuale chip di Qualcomm 821, risultano dei buoni esempi di come si potrà comportare 660. Effettuando dei test in multi core ci accorgiamo che la differenza tra il nuovo processore e quello della serie 800 sullo smartphone cinese, sembrano piuttosto simili. Senza considerare che 660 apparterrà alla fascia media, quindi qualche gradino sotto quando guardiamo al prezzo.

L’unica vera differenza sostanziale la si può notare nei valori in single core, in cui Snapdragon 821 ottiene un punteggio di 2143, nettamente superiore rispetto al neo annunciato.