WhatsApp è a lavoro per introdurre una nuova funzionalità nelle chat e questa volta si tratta dalla condivisione della posizione che permetterà di conoscere il luogo preciso dove si trova il nostro amico (previa autorizzazione dello stesso attraverso l’apposito menu di WhatsApp).

Live Location, rischio per la privacy?

La condivisione della posizione non è di certo una novità all’interno della panoramica delle applicazioni di messaggistica istantanea e anche Google Maps ha introdotto questa funzionalità sul navigatore in modo da condividere in tempo reale la posizione con chi vogliamo. Eppure questa funzionalità potrebbe minare la privacy del singolo utente e sopratutto comunicare spostamenti in modo non autorizzato ai server di WhatsApp. Sui social già arrivano i primi feedback di persone che non vorrebbero vedere integrata questa funzionalità, eppure, il famoso servizio è pronto già al rilascio come si vede nell’immagine in basso.

Logicamente il Live Location deve essere attivato per funzionare e sembra già funzionare nei gruppi, infatti, accedendo al menu è possibile già attivare questa funzionalità che verrà estesa alla singola chat nel prossimo update. Si potrà decidere di mostrare la posizione per un periodo di 1, 2 o 5 minuti oppure senza limiti. Tale funzionalità potrà essere anche sfruttata per scopi non del tutto etici, infatti, attivandola nel menu di una determinata persona si potrà sempre sapere la sua posizione senza che la stessa sappia di averla attiva.