EcoFlow, azienda leader nel settore della produzione di soluzioni energetiche ecocompatibili, nonché comunque nella realizzazione di power stations portatili, perfette per l’outdoor e l’indipendenza energetica, ha recentemente presentato Delta 2.

Il prodotto è appunto una power station, ovvero un dispositivo di alimentazione portatile, che può essere utilizzato per alimentare innumerevoli dispositivi, oppure per ricaricare i vostri terminali mobile. Dati i costi dell’energia in costante aumento, Delta 2 può rappresentare la soluzione ideale, è dotato di una uscita CA da 1800W, con velocità di ricarica del pacco batterie LFP (che garantiscono oltre 3000 cicli di ricarica mantenendo una capacità superiore all’80%) da 1024Wh, sette volte più veloce della concorrenza.

Questo è indubbiamente uno dei suoi punti di forza, basti pensare che è possibile ricaricarlo dell’80% in soli 50 minuti, per comprendere le incredibili potenzialità e la versatilità del prodotto stessa. Per ridurre ancora di più la bolletta, e quindi i consumi energetici di casa, l’ideale sarebbe di acquistare i pannelli solari, da collegare direttamente al Delta 2, con ricarica completa in circa 3 ore, senza necessitare del collegamento diretto alla presa di corrente.

 

EcoFlow Delta 2: le specifiche che battono le debolezze altrui

Tanti di punti di forza che vanno in netta controtendenza con quelli che sono i punti deboli dei diretti concorrenti, o comunque delle soluzioni tradizionali:

  • Insicurezza energetica – lo stiamo vivendo sulla nostra pelle, tanti fattori esterni, quali possono essere guerre, eventi naturali o simili, possono influenzare l’offerta energetica, in termini di quantità e di prezzo finale di vendita.
  • Ricarica lenta – molte power stations della concorrenza richiedono anche 7/10 ore per completare la ricarica, con il Delta 2 di Ecoflow in 50 minuti si è raggiunto l’80%.
  • Capacità limitata – il pacco batterie di Delta 2, da 1024 Wh, gode di una capacità elevatissima, in grado di erogare una potenza sufficiente per alimentare il 90% degli elettrodomestici domestici.
  • Ciclo di vita della batteria – a differenza delle normali batterie al litio, che garantiscono circa 500 cicli di ricarica, EcoFlow ha deciso di adottare le LFP (Lithium Iron Phosphate), dalla durata veramente estesa, addirittura più di 3000 cicli di ricarica.
  • Portabilità – le power stations nascono per essere utilizzate in viaggio, in mobilità, sono in primis la soluzione ideale per campeggiatori o camperisti, anche il Delta 2 non è da meno, infatti ha un peso di 12kg, con dimensioni di 400 x 211 x 281 millimetri.

L’EcoFlow Delta 2 riesce a controbilanciare tutti i punti deboli della concorrenza, o della situazione energetica a cui siamo abituati, diventando un must have per gli amanti della vita all’aria aperta, che non vogliono rinunciare alle comodità elettroniche.

Il prodotto è dotato di un comodo schermino LCD a colori sul quale visualizzare tutte le informazioni di stato, con innumerevole porte per la connessione dei dispositivi: 4 AC fino ad un massimo di 1800W2 USB di tipo A da 12W per porta, 2 USB di tipo-A fast charge da 18 W per porta, 2 USB di tipo-C da 100W per porta (ricarica rapidissima), per finire con il car charger da 126W ed i due output DC da 38 watt per porta.

L’idea di goderne per guadagnare l’indipendenza energetica non è remota, in primis è possibile pensare di ricaricarlo quando la corrente costa relativamente poco, per avere un porto sicuro a cui affidarsi in caso d’emergenza. Volendo estremizzare il tutto, e cercare di abbassare al massimo il costo della bolletta, è possibile acquistare i pannelli solari, collegarli alla porta dedicata da 500W (max) e fruirne come se fosse una fonte energetica infinita.

Articolo precedenteXiaomi 12 Lite 5G ancora più conveniente con questa offerta
Articolo successivoBollette da paura, ecco come risparmiare qualche euro in maniera intelligente
Stefano Germinal
3D artist e videomaker grande amante del cinema e della tecnologia. Predilige i film fantasy, sci-fi, horror e d'animazione. Ha un cuore nerd, mai togliergli i suoi anime e le serate in fumetteria il mercoledì sera.