Moneta raffaella carrà

Una recente notizia ha generato una scia di entusiasmo e felicità in tutti i fan della celebre cantante e showgirl Raffaella Carrà. Sicuramente saprete della news riguardante la probabile emissione di una moneta 2 euro con il suo volto. Ecco, purtroppo la notizia è inesatta e ora vi spiegheremo perché.

 

 

Moneta Raffaella Carrà: ecco perché in realtà la notizia è falsa

L’intenzione della Zecca di Stato è in realtà quella di creare una moneta speciale dal valore di 5 euro, dove ci sarà la raffigurazione del volto dell’artista scomparsa il 5 luglio dello scorso anno.

Un sondaggio fra gli appassionati di numismatica ha fatto sì che il personaggio defunto ad avere questo onore sia proprio lei. La spiegazione di ciò è avvenuta con un post su Facebook dell’Istituto Poligrafico dello Stato:

“Nel corso del 2022, come già avvenuto nel 2021, abbiamo effettuato un sondaggio tra i collezionisti registrati al sito e-commerce www.shop.ipzs.it per permettere loro di esprimere la propria preferenza, votando un personaggio tra quelli proposti (Raffaella Carrà, Anna Magnani, Anna Marchesini e Monica Vitti) da celebrare con l’emissione di una #moneta della serie Grandi Artisti Italiani della Collezione Numismatica del 2023. Negli anni passati, tale serie, composta di monete bimetalliche dal valore nominale di 5 euro, è già stata dedicata a Eduardo De Filippo, Ennio Morricone e Alberto Sordi. L’Artista che ha raccolto più voti nel sondaggio effettuato per il 2023 è Raffaella Carrà.

Di conseguenza, abbiamo inserito la proposta di emissione di una moneta dedicata alla Carrà per la serie grandi Artisti Italiani tra quelle sottoposte per il 2023 alla Commissione Tecnico-artistica, preposta a valutare e definire sia le tematiche delle emissioni per le collezioni numismatiche annuali della Repubblica Italiana che, successivamente, sceglierà i bozzetti definitivi tra quelli predisposti dagli incisori della Zecca dello Stato per tali tematiche”.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.