Bancomat: italiani, niente più prelievi dopo le regole di pagamenti con carta obbligatori

Sembra essere questa la giornata migliore per fare la spesa: vi guardate intorno, uscite di casa ma vi accorgete di aver dimenticato il portafogli. Sappiate che non sarà un problema in tal caso, visto che potrete utilizzare anche il vostro smartphone per pagare in qualsiasi esercizio commerciale. Dal 30 giugno scorso infatti i pagamenti elettronici saranno obbligatori in tutti i negozi, senza alcuna eccezione. Il bancomat dunque non servirà più, così come i soldi in contanti all’interno del vostro portafoglio.

Per far abbandonare questa abitudine alle persone, ma soprattutto per rendergli più comunità, zio dei ministri ha confermato la nuova legge che prevede all’interno di ogni esercizio commerciale la presenza di un dispositivo POS per i pagamenti con carta. Questo sarà obbligatorio quindi con una multa di 30 € più il 4% della transazione negata per ogni commerciante che non esibirà il POS.

 

Prelievi e bancomat non saranno più di vitale importanza: i pagamenti elettronici sono obbligatori nei negozi

Queste le parole da parte di Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori: “Dal 30 giugno vigileremo per la corretta applicazione dell’obbligo di accettare i pagamenti elettronici tramite Pos, siamo pronti a segnalare i trasgressori“.

Consigliamo ai consumatori di raccogliere le prove del rifiuto fotografando cartelli esposti o filmando il rifiuto alla cassa. A quel punto potremo fare una segnalazione circostanziata (con orario e indirizzo esatto del punto vendita) alla Guardia di Finanza o anche soltanto alla polizia locale. E poi, davanti al commerciante scorretto, suggeriamo anche di scrivere una bella recensione per far capire a tutti che ormai il Pos è davvero obbligatorio“.