putin gas benzina europa

Putin ha  chiesto all’UE di approvare una nuova rotta del gas russa, il gasdotto Nord Stream 2, per alleviare la stretta sui prezzi.

Martedì il prezzo del gas di riferimento in Europa è salito a un nuovo record, con un aumento di quasi l’800% dall’inizio dell’anno. Il prezzo è diminuito venerdì, ma era ancora aumentato di oltre il 400 percento.

Nord Stream 2 si oppone agli Stati Uniti e in particolare a diversi stati dell’Europa orientale, che affermano che il gasdotto renderà l’UE ancora più dipendente dal gas russo, che già fornisce il 35% del fabbisogno di gas del blocco.

Il gasdotto dalla Russia alla Germania, costruito a settembre, è ancora in attesa dell’approvazione normativa da Berlino e Bruxelles.

“Le forniture di gas aggiuntive sul mercato europeo del gas ridurranno sicuramente il prezzo in borsa, sul mercato (mercato)”, ha affermato Putin dall’agenzia di stampa RIA in una riunione congiunta del Consiglio di Stato e del consiglio per la scienza e la scienza. formazione scolastica.

Cosa sta succedendo realmente

In aggiunta, il gasdotto Yamal-Europe che di solito invia il gas russo all’Europa occidentale venerdì stava scorrendo al contrario per il quarto giorno, pompando carburante dalla Germania alla Polonia, come hanno mostrato i dati dell’operatore di rete tedesco Gascade.

Il gigante russo del gas Gazprom non ha prenotato la capacità di transito del gas per le esportazioni attraverso il gasdotto Yamal-Europe per il 25 dicembre, come hanno mostrato i risultati dell’asta.

Gazprom di solito prenota la capacità attraverso la rotta a breve termine, dopo che Polonia e Russia hanno scelto di non estendere il loro accordo di transito a lungo termine lo scorso anno.

Putin ha affermato che la Polonia ha “messo da parte” la Russia dalla gestione del gasdotto Yamal-Europa, che ha funzionato in modalità inversa inviando gas verso est. Il gasdotto va dalla Russia alla Bielorussia e successivamente alla Polonia e alla Germania.

“Questo non aumenta i volumi di gas russo sul mercato europeo, quindi il prezzo è in aumento”, ha detto Putin secondo l’agenzia di stampa Interfax, a proposito dei flussi inversi.

Putin ha detto giovedì che la Germania stava rivendendo il gas russo alla Polonia e all’Ucraina piuttosto che alleviare un mercato surriscaldato.

La Russia ha ripetutamente respinto le accuse di aver fatto politica sul gas e afferma che sta rispettando tutti gli importi per cui è contrattualmente fornita. Anche le aziende con accordi di fornitura hanno affermato che i loro contratti sono stati rispettati.