Il mondo dei trasporti sta virando sempre più verso l’alimentazione elettrica dei motori. Soprattutto le case produttrici di auto puntano in questa direzione, studiando come poter ottenere sempre più efficienza dai loro prodotti.

Motori: l’elettrico è davvero il futuro?

Questo continuo studio sembra che si stia traducendo in un aumento di potenza e allo stesso tempo dell’autonomia con una carica completa. Ad oggi una delle auto con maggiore autonomia è la Tesla Model S.

auto-elettriche-concorrenza-tesla-spinge-nio-a-modelli-economici-cina

Autonomia dichiarata di circa 650 km (contro gli 800 km medi di un motore diesel), la quale ci consente tranquillamente di portare a termine la maggior parte dei viaggi che intraprenderemo. Siamo sicuri però che a livello economico convenga davvero puntare su un’auto del genere?

Partiamo dal rifornimento. Su 1000 km, la differenza di costo tra elettrico e diesel è di 17 euro, abbiamo infatti rispettivamente un costo di 67 euro ed 84 euro. Bisogna considerare però che il calcolo è fatto basandosi sulla rete supercharger di Tesla, che in Italia non ha ancora raggiunto una diffusione tale da essere comodamente raggiungibile a tutti.

Tesla supercharger

Altra differenza sostanziale è il tempo impiegato per un pieno. Per un motore diesel ci vorranno pochi minuti, mentre per Tesla il tempo di ricarica è di circa 1 ora e 20 minuti se utilizzerete le stazioni di carica rapida. Presso una normale colonnina il tempo sale fino a 9 ore.

A livello di prestazioni la Tesla è nettamente superiore, di fatto abbiamo uno 0-100 in appena 3,2 secondi contro gli 8 secondi medi di un motore diesel. Come metro di paragone non possiamo ovviamente considerare una Bentley Bentayga 4.0 v8, con auto del genere avremmo si prestazioni elevate ma dei consumi eccessivi.

diesel elettrico

 

A livello di costi di manutenzione le auto con motori elettrici nel richiedono molto meno, ma in caso di danni le riparazioni sono più costose. Un’auto diesel è soggetta invece a più manutenzione, ma la maggior parte dei danni possono essere sistemati spendendo molto poco.

Infine, ma non per importanza, va considerato il costo della vettura. Per un’auto elettrica che abbia buone prestazioni e soprattutto buona autonomia, come ad esempio la Tesla Model S, bisognerà sborsare non meno di 90.000 euro.

Probabilmente in futuro, grazie anche all’avanzamento tecnologico, si avranno dei motori in grado di garantire prestazioni e autonomia a prezzi molto più bassi. Ma per il momento, siete davvero convinti che l’elettrico sia il futuro?