blank

I malwares sono ovunque, intorno a noi e alle volte nei nostri dispositivi, spesso però in molti pensano che ad essere infettabili siano solo i PC, ebbene non è così, anche i nostri smartphone sono attaccabili e anzi, spesso sono attaccati.

Negli ultimi anni gli smartphone sono diventati la preda d’elezione per gli hackers, in quanto a fronte della loro profonda integrazione nel tessuto sociale, contengono nelle loro memorie dati di grandissima importanza inerenti il proprietario come: immagini, files vari, codici di sicurezza e chat, utilizzabili tutti per reati dal furto di identità fino al ricatto.

Ovviamente i malwares a tal proposito tornano molto utili se si ha intenzione di appropriarsene in modo illecito, infatti una volta inoculati tramite delle app banali, prendono controllo del device e iniziano a spedire tutto presso servers remoti.

 

Come liberarsene

Se quindi avete il fondato sospetto che il vostro smartphone sia stato infettato da un malware ruba dati, ecco come fare per liberarvene, la guida è semplice ma allo stesso tempo molto molto efficace.

  • Innanzitutto spegnete il cellulare
  • Una volta fatto accendetelo con la combinazione tasti: power e volume+
  • Così facendo accederete al recovery menù nel quale effettuerete un hard reset del device
  • Recatevi nella voce Wipe utilizzando i tasti per il volume
  • Lanciate con il tasto power le voci “Wipe Data factory reset” e “Wipe Dalvik cache”
  • Riavviate

Seguendo questi semplici passaggi eliminerete ogni traccia del malware presente nel vostro smartphone.

N.B. La seguente pratica è da eseguire preferibilmente con la batteria carica e senza MicroSD e SIM, essa eliminerà tutti i dati dal device esclusi i files come immagini o musica.