Al giorno d’oggi avere un conto corrente risulta a dir poco indispensabile, lo strumento bancario infatti permette di accedere ad un mondo di possibilità nel campo dei movimenti di denaro, come ricevere o inviare pagamenti, accedere a finanziamenti o mutui.

Ciò si traduce nel fatto che ognuno di noi possiede almeno un conto corrente e lo utilizza per vari scopi, sebbene il più diffuso sia quello di deposito, in modo da versare i propri risparmi e proteggerli così dai classici furti d’appartamento.

Ciò che in questo caso succede però, è che il denaro viene esposto ad altri rischi, quelli digitali, un conto farcito di denaro infatti, attira truffatori e hackers, i quali invece di scassinare un cassetto o una cassaforte, devono scassinare una pagina bancaria personale.

Per fare ciò ovviamente si sono dotati degli strumenti necessari e adeguati, iniziando ad attaccare direttamente gli utenti invece della banca, dal momento che risultano molto più sguarniti rispetto alla banca, la quale gode di firewall e sistemi di crittografia impenetrabili.

 

Phishing Intesa Sanpaolo

In questo caso lo scassinamento contro gli utenti prende corpo in un SMS di phishing spacciato per una comunicazione ufficiale di Banca Intesa Sanpaolo, la quale avviserebbe di un blocco del conto corrente da risolvere accedendo ad un link inserito poco più in basso.

Inutile stare a dire che quel link è lo strumento di phishing vero e proprio, esso infatti rimanda ad una falsa area clienti Internet Banking ove le vostre credenziali verrebbero copiate e poi inviate agli hacker, con ovvi e infausti esiti per il conto.

Il consiglio è sempre lo stesso, abbiate occhio scettico e dubitate, le banche usano sempre canali certificati per comunicare.