zuckerberg-capre-bitcoin-mark

Un giorno fa, il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg, ha voluto condividere un proprio pezzo di vita sui social. Si tratta delle sue due nuove capre che sono state presentate al mondo che i loro nomi, Bitcoin e Max. È bastato questo per far scoppiare una bomba tra gli appassionati di criptovalute.

Per il mondo delle valute digitali decentralizzare, questo dovrebbe essere un endorsement dell’uomo nel confronto proprio delle criptovalute, ma soprattutto dei Bitcoin. Per molti potrebbe essere semplicemente l’approvazione di Zuckerberg che l’ha voluta dimostrare con un gesto bizzarro.

Mark Zuckerberg ha già investito personalmente nei Bitcoin, ma mai con Facebook come società. Secondo qualcuno, la presentazione delle due capre potrebbe essere il preludio di questo genere di investimenti, lo stesso investimento fatto da Elon Musk con Tesla.

 

Mark Zuckerberg, le capre e le criptovalute

L’unico punto debole di questa teoria ovvero che Facebook sta ancora cercando attivamente di introdurre una valuta digitale legata alla piattaforma. Zuckerberg ha trovato diversi ostacoli in tal senso con le istituzioni che hanno più volte bloccato il tutto mettendosi di traverso la progetto. Ha cambiato idea o cercherà di coinvolgere in qualche modo i Bitcoin?.

La realtà è che probabilmente è stata solo una mossa per far parlare di sé o ancora più semplicemente per far diventare pazzi proprio tutti quegli appassionati che in questo particolare periodo storico sono più eccitati che mai. Viene anche da chiedersi se Zuckerberg ha chiamato veramente una capra Bitcoin e l’altra Max o se in realtà ne hanno un altro di nome.