McLaren 765LT: dopo soli 160 km la prestigiosa auto è andata in fiamme

Cosa è successo alla mitica McLaren 765LT dal costo di 342.000 euro? Sembra che il gioiellino sia “scomparso” in un groviglio di fiamme. L’auto, situata in un benzinaio degli Stati Uniti, si è incendiata improvvisamente. Fortunatamente i Vigili del Fuoco hanno provveduto in un batter d’occhio a spegnere le fiamme, evitando così che l’incendio raggiungesse i distributori di carburante. Per quanto riguarda l’auto, non c’è stato nulla da fare.

McLaren 765LT: perché l’auto si è incendiata?

Nello specifico, l’imprevisto è avvenuto nel blocco 500 di Dekalb Pike nella cittadina di Upper Gwynedd. A diffondere la notizia è stato il magazine locale, North Penn Now che ha pubblicato un video e alcune foto dell’incendio. Una volta placate le fiamme, della McLaren 765LT non vi era più alcuna traccia, se non un groviglio sfigurato di lamiere composto da metallo, fibra di carbonio e plastica. Ma c’è una cosa che più di tutte lascia la bocca amara: la McLaren 765LT aveva percorso solamente 100 miglia, circa 160 km. La ragione di tale incendio? Ancora non si sa nulla sulle cause, ma secondo le autorità può essersi trattato di un problema durante le operazioni per il pieno di carburante. Resta ancora tutto da capire.

Per chi non fosse al corrente del valore della McLaren 765LT, questa è stata prodotta in serie limitata, e lo si può dedurre dal nome (soli 765 esemplari). Ha un motore V8 biturbo che eroga 765 CV e una coppia di 800 Nm, per uno scatto da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi, da 0 a 200 km/h in 7,2 secondi e una velocità massima dichiarata pari a 330 chilometri orari.