Il colosso di Mountain View Google ha recentemente pubblicato quella che è la prima fotografia ufficiale di Pixel 5a, il nuovo smartphone economico dell’azienda.

Nel prendere la parola sul proprio blog ufficiale per spiegare il funzionamento dell’HDR+ with Bracketing dei Pixel, Google ha infatti pensato bene di inserire una galleria di foto sample, i dati EXIF di una delle quali ne tradiscono la provenienza. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Google pubblica la prima foto di Pixel 5a

I dati in questione parlano chiaramente di una foto scattata da Google Pixel 5a, uno smartphone non ancora presentato che ci offre così un primo assaggio, per giunta ufficiale, delle sue capacità fotografiche. A rendere interessanti i suddetti dati EXIF non è comunque soltanto il nome dello smartphone, ma anche i dettagli tecnici del relativo comparto fotografico: si parla chiaramente di una foto scattata a 12,2 MP con apertura f/2,2.

Ancora una volta, insomma, Google potrebbe aver puntato su un hardware familiare e su sul portentoso software per contenere i costi e ottenere comunque una resa decisamente soddisfacente. Nel caso degli ultimi Google Pixel 5 e Google Pixel 4a 5G, Big G aveva introdotto due novità fondamentali: il sensore ultragrandangolare a livello hardware e la funzione “HDR+ with Bracketing” a livello software.

Con il termine “bracketing” in fotografia si fa riferimento ad una tecnica che consiste nel mettere insieme più immagini fotografiche dello stesso soggetto catturate usando impostazioni diverse, con particolare riferimento all’esposizione. Al momento della presentazione, Google aveva parlato di una funzione che mescolava l’HDR tradizionale con nuove tecniche al fine di risolvere il problema dell’HDR+ classico di Big G, che sottoesponeva di proposito le immagini per evitare la perdita di dettagli ma, di contro, produceva un elevato rumore nelle zone d’ombra nelle scene con un’ampia gamma dinamica. Per scoprire maggiori dettagli andate a vistare la pagina dedicata del colosso.