vishingTra le truffe online che negli ultimi anni stanno prendendo sempre più piede mettendo a rischio i nostri risparmi una posizione particolare è ricoperta dal vishing. Non è un mistero che negli ultimi anni ci sia stato un vero e proprio boom di casi di truffe online; spesso si tratta di fenomeni di phishing o di smishig, altre volte di Sim Swap.

In questo contesto il vishing, come già affermato, mantiene una posizione particolare, infatti è l’unico che mette truffatore e truffato in contatto diretto. Con vishing infatti si indicano quelle truffe in cui il malfattore si camuffa da operatore telefonico di un istituto di credito o di una società telefonica. A prescindere dalla scusa del momento comunque, l’obiettivo resterà sempre e solo uno.

Vishing: come evitare la truffa del Call Center

 

Quando di parla di truffe online, che sia Vishing o altro, l’obiettivo è tendenzialmente sempre lo stesso, i dati personali della vittima. Per riuscire a mettere le proprie mani su queste informazioni i truffatori si fingono operatori call center pronti ad assistervi nella risoluzione del, finto, problema che loro stessi vi hanno esposto. Una volta ottenuta la vostra fiducia i truffatori vi richiederanno alcuni dei dati personali più importanti.

Se doveste cadere nel raggiro e consiliari al vostro interlocutore la truffa sarà compiuta. Con queste informazioni infatti sarà un gioco da ragazzi entrare nel vostro conto corrente per svuotarlo completamente. Per fortuna non è cosa difficile difendersi da questo genere di truffe; basta infatti ricordarsi che nessun operatore, in nessun caso, viene autorizzato a trattare i dati personali degli utenti.