WhatsAppPoco da disquisire in merito a WhatsApp. Ci troviamo di fronte all’applicazione di messaggistica istantanea più famosa al mondo. Ogni giorni miliardi di utenti picchettano sulla tastiera virtuale del proprio smartphone alla ricerca di un contatto o di un file da condividere con amici, partner e parenti. Tra alti e bassi la piattaforma colleziona successi e nuovi utenti grazie agli aggiornamenti che di volta in volta aggiungono nuove funzionalità.

La novità del periodo verte sull’utilizzo di un nuovo sistema di sicurezza applicato alle chat. Si parla della password da applicare sia alle conversazioni presenti e future che a quelle già intrattenute con i vari contatti nel corso dell’esperienza di utilizzo. Scopriamo insieme in cosa consisterà.

 

Password per chat WhatsApp: ecco di cosa si tratta

La novità del neo aggiornamento WhatsApp, così come anticipato, verterà sulla necessità di proteggere le chat. Il team di Mark Zuckerberg conta di ottemperare questa richiesta di security con l’applicazione di una passphrase di sicurezza ai backup delle conversazioni. A scoprire la nuova linea operativa di Facebook è stata la squadra di WaBetaInfo che per prima ha messo mano ad una porzione di codice sorgente referente questa modifica.

Nessuno, quindi, avrà più facoltà di sbirciare all’interno dei nostri messaggi avendo sotto mano il database delle chat WhatsApp salvate. Come è giusto che sia, soltanto i legittimi detentori del profilo potranno accedere allo storico con un occhio di riguardo alla privacy finora minata da un sistema di protezione arcaico ed a tratti assente.

Un lucchetto di sicurezza sarà quindi applicato ad ogni conversazione privata e di gruppo salvata sul cloud di Google Drive. L’utente potrà impostare liberamente una password a piacere per inibire l’accesso ad estranei. Una mossa con cui WhatsApp intende riguadagnare terreno dopo l’esodo di utenti direttisi verso Telegram in Gennaio causa cambio policy sul trattamento dei dati personali. Che ne pensate di questa novità? Spazio ai commenti.