WhatsApp: un ritorno a pagamento improvviso secondo il nuovo messaggio

Non si diventa importanti per caso, proprio com’è accaduto a WhatsApp. L’azienda per raggiungere l’apice del successo ha attraversato molte peripezie e soprattutto diverse esperienze che gli hanno consentito di avere una crescita costante.

Il colosso della messaggistica è stato in grado di migliorare molti dei suoi aspetti anche in corso d’opera, rendendo l’app affare di tutti. Erano infatti molte le persone scettiche in merito al voler scaricare o meno WhatsApp, applicazione di cui si sapeva poco quanto nulla. In seguito poi tutti hanno capito che si trattava del modo migliore per tenersi in contatto con altre persone, anche se inizialmente il tutto era a pagamento. Proprio questo aspetto ha migliorato ulteriormente le cose, visto che l’azienda ha abolito il costo di 0,89 € annuali previsti per il rinnovo. Ora però qualcuno avrebbe messo in circolo un nuovo messaggio che potrebbe far crollare proprio tale caposaldo su cui WhatsApp si basa.

 

WhatsApp: un nuovo messaggio parla di ritorno a pagamento ma non c’è nulla di reale

Da qualche giorno a questa parte non si parla d’altro: un nuovo messaggio avrebbe messo gli utenti in condizione di dubitare di WhatsApp.

Si tratta di un testo che si è diffuso a macchia d’olio grazie alle catene di Sant’Antonio. Questo avrebbe diffuso il panico visto l’annuncio di un ritorno improvviso a pagamento proprio di WhatsApp. Il tutto sarebbe motivato dalla crisi in atto ma non si tratta altro che di una fake news bella e buona. State dunque tranquilli e, nel momento in cui lo doveste ricevere, non date seguito al messaggio.