WhatsApp

Purtroppo WhatsApp sembra non se la stia passando molto bene. Questo nuovo 2021 ha segnato l’azienda con una migrazione di molti dei suoi utenti verso app di messaggistica alternative. Sebbene uno dei motivi principali di questo abbandono siano le nuove condizioni per la privacy, sotto sotto ci sono anche altri motivi.

 

La fuga per motivi di privacy da WhatsApp mette a dura prova il colosso della messaggistica istantanea

Sono tutti d’accordo sul fatto che uno dei principali motivi di fuga da WhatsApp per molti utenti sono i nuovi termini di condizioni e privacy. L’azienda che fa parte del gruppo Facebook è corsa ai ripari attraverso chiari comunicati con l’obbiettivo di spiegare queste modifiche e di tranquillizzare gli utenti. Purtroppo sono valsi a poco e anche la proroga del nuovo aggiornamento a maggio sembra non aver portato i risultati sperati.

Forse sono anche altri i motivi che stanno spingendo molte persone ad abbandonare WhatsApp? Pare proprio di sì e sembra che non siano nemmeno di poco conto.

 

Ecco tutti gli altri motivi che spingono molti ad abbandonare l’applicazione acquisita da Facebook

Non sono certo problemi di stabilità o di funzionalità a spingere molti utenti ad abbandonare WhatsApp. Al contrario le nuove funzioni piacciono e rendono l’applicazione molto fruibile e pratica. Tuttavia il tallone di Achille si trova nelle numerose e potenziali truffe che circolano come “catene di San’Antonio” tra le chat dei contatti. Infatti essendo una delle app di messaggistica più diffusa al mondo diventa un terreno fertile per gli hacker.

Naturalmente l’azienda del gruppo Facebook prontamente comunica e porta all’attenzione questi tentativi di truffa non appena vengono individuati. Eppure questo sembra non bastare per i più che hanno deciso di abbandonare WhatsApp.

In pratica però occorre tenere sempre ben presente che non esistono applicazioni perfette e sicure al 100%. Al contrario molto dipende dal livello di attenzione personale. Infatti sono molti gli strumenti e le conoscenze che tutti hanno a disposizione e si possono consultare ogni qual volta si presenti il dubbio di una possibile truffa. In conclusione l’importante è mettere in pratica i giusti accorgimenti per proteggersi dalle truffe.