covid-19

Come ben sappiamo, qualche settimana fa è iniziata quella che è stata definita la più grande campagna vaccinale della storia. Infatti, c’è un intero pianeta da immunizzare contro il virus Sars-CoV-2. Proprio per questo, vi raccontiamo questo procedimento tramite una mappa sempre aggiornata, che mostra i progressi nella stima della copertura vaccinale contro Covid-19 (trovate qui la tabella).

 

 

Covid-19, vaccini: ecco come funziona la mappa

La mappa va dall’arancione all’azzurro man mano che aumenta la copertura prevista stimata. Il cambio di colore succede quando si raggiunge una copertura del 65%. Una cifra scelta tenendo in considerazione che, secondo l’OMS, l’immunità di gregge potrebbe attuarsi con una copertura completa tra il 60% e il 70%. Dunque, andando a cliccare su un paese viene mostrata la copertura, e questa si tratta di una stima calcolata sul numero di persone che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino rispetto alla popolazione. È cosa buona e giusta però ricordare che per una protezione efficace servono due dosi del vaccino, di solito a distanza di 21-28 giorni.

I dati arrivano direttamente da Our World in Data, il quale raccoglie e pubblica i dati con licenza Cc By 4.0 all’interno del progetto Coronavirus Pandemic (Covid-19), soprattutto grazie al lavoro di Max RoserHannah RitchieEsteban Ortiz-Ospina e Joe Hasel.

Dunque, la mappa mostra la percentuale stimata di persone che si sono sottoposti a vaccinazione, senza distinguere tra i tipi di vaccino che sono stati somministrati. L’aggiornamento avviene automaticamente ogni giorno intorno alle 22.00.

Qui, invece, trovate una tabella che mostra l’efficienza con cui le regioni italiane stanno somministrando il vaccino contro il nuovo coronavirus.

VIAwired