auto elettriche

Uno dei nodi più importanti legati allo sviluppo della mobilità elettrica è sicuramente quello inerente le batterie ed in particolare, la loro autonomia, la durata della vita e la velocità di ricarica, con gli ingegneri di tutto il mondo che ovviamente stanno cercando di progettare modelli con prestazioni migliori.

Un nuovo prototipo di batteria è direttamente in arrivo da una collaborazione tra due aziende, l’israeliana StoreDot e la cinese Eve Battery, le quali sono riuscite a tradurre un progetto in un prototipo in grado di ricaricarsi in appena 5 minuti, risultato frutto di una lunga ricerca finanziata da giganti del settore con ben 130 milioni di dollari.

Le caratteristiche della batteria

La batteria in questione è sostanzialmente simile alle normali batterie già presenti nelle auto ma allo stesso tempo diversa, infatti il suo animo più intimo nasconde un mezzo separatore tra i due elettrodi composto da un polimero in germanio che consente un più rapido passaggio degli ioni, cosa che con la giusta intensità di corrente, si traduce in tempi di ricarica più brevi e un rischio di incendio minimo.

L’idea di StoreDot è quella poi, di riuscire a sostituire il germanio con il silicio, in modo da abbattere i costi e avviare la produzione di massa delle batterie, cosa che secondo gli ingegneri potrebbe avvenire già intorno al 2025.

Non resta dunque che attendere, la strada sembra quella giusta, dal momento che tra l’altro, da tempo si attendeva un’importante innovazione nel campo delle batterie, rimasto statico per troppi anni ed in attesa del cambiamento divenuto ora indispensabile.