Anno nuovo, digitale nuovo. E così approda l’attesissimo switch off al DVB-T2. L’unica condizione è che, per poter usufruire del nuovo digitale terrestre si dovrà avere un televisore o un decoder compatibili alla frequenza DVTB2. Ma quali sono i dispositivi compatibili? Scopriamoli qui di seguito.

 

DVTB2: l’elenco dei dispositivi compatibili al nuovo canale

Già da questo 2021 ogni regione accederà allo switch off seguendo un programma stabilito. Ecco le aree divise per data:

  • le regioni che appartengono all’Area 1 e Area 3 il 31 dicembre 2021. Sono incluse: Valle D’Aosta, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trento e Bolzano, Emilia Romagna, Lombardia e Piemonte;
  • il 31 marzo 2022 quelle dell’Area 2 ovvero Sardegna, Campania, Umbria, Toscana e Liguria;
  • invece per Sicilia, Calabria, Puglia, Molise, Basilicata, Marche e Abruzzo, che fanno parte dell’Area 4tra il 1 aprile e il 20 giugno 2022.

Qualora foste dubbiosi sul vostro televisore e la sua compatibilità con la nuova frequenza DVTB2, vi basterà seguire le nostre parole.

Grazie al Ministero dello Sviluppo Economico,  il quale ha reso disponibile un elenco aggiornato di tutti i dispositivi attualmente in commercio e compatibili al segnale DVTB2, non è più difficile scoprirlo. Per di più, nell’elenco in questione, sono presenti anche i dispositivi che hanno la possibilità di accedere a un bonus di 50 euro e che vengono erogati direttamente al momento dell’acquisto. Tale sconto è però adibito alle famiglie in difficoltà con un ISEE di massimo 20 mila euro annui.

L’elenco si trova sul tale sito. A questo punto l’utente non dovrà far altro che inserire il modello, la marca o meglio ancora il codice EAN.

Buona visione!