asteroide

In questo momento, la NASA non è affatto tranquilla. Di fatto, secondo quanto appreso dai recenti studi fatti dall’ente spaziale americano, nei prossimi anni un pericoloso asteroide potrebbe colpire la Terra. Il pericoloso corpo celeste si chiama 2009 JF1, ha un diametro di 13 metri e rappresenta un pericolo per la Terra non da poco.

La NASA, tramite i suoi studi, ha individuato anche una possibile data d’impatto: il 6 maggio 2022. L’agenzia americana riceve continuamente delle nuove informazioni a riguardo, e tutto ciò grazie al sistema Sentry che ha calcolato il rischio di impatto dell’asteroide con la terra basandosi sulla sua dimensione, velocità e all’orbita relazionata alla distanza dal sistema solare.

 

 

Asteroide: il 2009 JF1 potrebbe giungere molto presto sulla Terra e i danni potrebbero essere catastrofici

Inoltre, nel sistema di monitoraggio che ha elaborato l’agenzia spaziale americana, questo è il quinto corpo celeste per rischio impatto con il nostro pianeta. L’ESA (Agenzia Spaziale Europea) anche conferma, tuttavia, dice anche che c’è la possibilità di 1 su 3800 che questa avvenga. Le incertezza sono date dal fatto che l’asteroide è stato scoperto e osservato per la prima volta nel lontano 2009 e, tenendo conto di questo motivo, non si hanno quindi molte informazioni sulla sua orbita.

La NASA ha spiegato che ha anche considerato che l’effetto dell’impatto potrebbe essere lo stesso a quello di un’esplosione causata dall’equivalente di 230 chilogrammi di dinamite. L’agenzia ha quindi dichiarato: “Alcuni asteroidi e cometi seguono orbite che li portano ad essere attratti più vicini al Sole e, di conseguenza, anche alla Terra“.