cartelle esattoriali

Il 2020 è stato un anno tremendo per le tasche dei consumatori Italiani. Tra licenziamenti e chiusure varie, purtroppo centinaia di migliaia di famiglie hanno rischiato di finire sul lastrico, andando quindi incontro a drammatiche conseguenze irreversibili. Ad oggi, dunque, l’intero popolo Italiano sta vivendo in una situazione di totale disagio da cui pare essere difficile uscirne.

Al fine garantire un 2021 migliore e riparare ai danni causati dalla pandemia di Covid-19, negli ultimi mesi il nostro Governo ha attivato nuovi bonus ed incentivi, il cui unico scopo è quello di alleggerire le tasche dei consumatori. Nonostante ciò, però, la pressione fiscale nel nostro paese continua ad aumentare tant’è che, di recente, quest’ultima ha raggiunto dei livelli record. Diventata quindi insostenibile per milioni di consumatori, scopriamo quali sono le soluzioni adottate.

Condono Fiscale: il maxi provvedimento cancella debiti, multe e cartelle esattoriali

Nel corso degli ultimi mesi sono state molteplici le proposte presenti sul tavolo del Governo ma, a quanto pare, quello ad aver riscosso un interesse maggiore è stato il provvedimento relativo all’introduzione di un Maxi Condono. Approvato prontamente anche dall’Agenzia delle Entrate stessa, il condono fiscale garantirà uno snellimento importante di tutte le pratiche ormai arenate in tempi burocratici estremamente elevati

Di questa ipotesi vi abbiamo parlato a lungo nei mesi trascorsi ma, ad oggi, il maxi provvedimento è diventato realtà. Tutti i debiti, le multe e le Cartelle esattoriali accumulate tra il 2000 ed il 2010, quindi, verranno cancellate definitivamente, a patto però che la somma degli importi non superi i 1000 euro.