radiazioni-smartphone

Gli smartphone così come gli altri dispositivi elettronici emettono radiazioni, nel dettaglio stiamo parlando di onde elettromagnetiche, le quali risultano a dir poco indispensabili dal momento che consentono al device di comunicare sia con altri apparecchi che di connettersi ad una rete telefonica o dati.

Queste onde elettromagnetiche ovviamente, non appena fuoriuscite dal dispositivo vano a sbattere contro il nostro organismo, cosa che in molti ha sempre suscitato ansia dal punto di visa della sicurezza, aprendo spesso delle diatribe molto accese al riguardo, vediamo di fare chiarezza.

Ecco le onde pericolose

Le onde emesse dagli smartphone non sono pericolose per la salute di tutti noi, questo poichè, la radiazione elettromagnetica, non ha la potenza necessaria a provocare cambiamenti a livello molecolare, cosa che invece si verifica nel caso delle radiazioni ionizzanti, definiti appunto tali poichè, colpendo un atomo, sono in grado d strappargli un elettrone trasformandolo in uno ione.

Nel dettaglio queste radiazioni si dividono in tre classi principali, alpha, beta e gamma, vediamo qualche dettaglio in più:

  • Onde Alpha: Le radiazioni di tipo alpha altro non sono che particelle composte da due protoni e due neutroni legati da un legame forte (nuclei di Elio), esse hanno un alto potere ionizzante ma bassa penetrazione, bloccabili da un foglio di carta.
  • Onde Beta: La radiazione Beta invece, è composta da un elettrone o un positrone, essa ha un potere penetrativo decisamente più elevato ed è bloccabile comunque dalla nostra pelle.
  • Onde Gamma: La radiazione Gamma invece è la più potente e penetrante tra tutte, essa è in grado di oltrepassare le barriere di danneggiare gravemente le nostre cellule, per formarlo si necessita di una schermatura al piombo molto spessa.