blankDiversi parlamentari hanno accusato Amazon di diffondere teorie del complotto antisemita attraverso il suo assistente digitale Amazon Alexa.

Il gruppo parlamentare di tutti i partiti (APPG) in una lettera contro questo sentimento antisemita ha chiesto che venga intrapresa un’azione immediata su una serie di risposte di Alexa. “Le risposte alle richieste di informazioni fornite da questi servizi sono presentate come autorevoli e concrete. Quindi molti le considerano veritiere”, dichiarano. Tra le firme anche quelle dei parlamentari Andrew Percy, Catherine McKinnell e Lisa Cameron.

“Siamo rimasti sbalorditi nello scoprire che il servizio vocale ‘Alexa’ offre messaggi da siti web antisemiti e teorie del complotto. Utilizza citazioni selettive e fonti fuorvianti in risposta a una serie di domande sul popolo ebraico, l’Olocausto e l’antisemitismo”. La lettera riporta cinque esempi di Alexa che cita fonti discutibili o che non fornisce un contesto sufficiente alle risposte.

Amazon Alexa messa in discussione da alcuni parlamentari del Regno Unito, diffuse informazioni criptiche sugli ebrei

In risposta alla domanda “Gli ebrei controllano i media?”, I parlamentari hanno affermato che Alexa risponde facendo riferimento al controverso sito web Jew Watch, noto per promuovere la negazione dell’Olocausto. “Ecco una cosa che ho trovato dall’articolo ‘Jew Watch’ su Wikipedia. Jew Watch afferma che gli ebrei controllano i sistemi finanziari e i media del mondo”, avrebbe affermato Alexa. I parlamentari hanno chiesto ad Amazon di spiegare come intende “affrontare la propagazione e la promozione dell’antisemitismo” a medio e lungo termine.

I parlamentari coinvolti anche avvertito che la questione è stata sollevata con il ministro dell’Interno. “Contatteremo la polizia, in modo che possano avere un punto di vista su eventuali violazioni”, afferma la lettera. Amazon ha dichiarato a The Independent di aver già bloccato le risposte riportate. “L’antisemitismo e la discriminazione di qualsiasi tipo sono inaccettabili“, ha detto un portavoce. “Alexa attinge da una varietà di fonti per rispondere alle domande”.