covid 19Da quando è scoppiata la pandemia di Covid 19 internet si è riempito di tantissime teorie del complotto sulla sua origine e di tante fake news sul suo trattamento. Oltre a non avere alcuna fondatezza scientifica le fake news possono essere anche molto pericolose sia per la salute di chi le crede vere che per chi gli sta intorno. Sono in molti, a cominciare dal Governo, ad aver avviato una vera e propria guerra contro le numerose fake news che continuano a circolare, un’operazione necessaria per la salvaguardia della salute dei cittadini.

Covid 19: le ultime fake news sulla diffusione del virus

 

  • Il latte: Secondo alcune teorie, bere il latte proteggerebbe dall’infezione e fungerebbe anche da cura per chi ha già contratto il virus. Ovviamente non esistono ebdenze scientifiche che sostengano questa teoria.

 

  • I raggi ultravioletti: Una teoria che ha fatto vittime illustri tra cui il non sempre attentissimo presidente americano Donald Trump. Utilizzare i raggi UV per distruggere il Covid 19 è una pratica molto pericolosa; gli UV infatti possono causare seri danni a gli occhi e irritare la pelle.

 

  • Il pecorino: Una teoria tanto bislacca quanto falsa, probabilmente nata sulla scia della fake news sul latte. Anche in questo caso non esistono studi ad avvalorare questa strampalata teoria.

 

  • Gli oli essenziali: Discorso simile a quello fatto per il pecorino riguarda gli olii di piante come il basilico, il rosmarino e di altri profumi.

 

  • L’ozono: Benché questa sostanza abbia delle proprietà disinfettanti la sua efficacia nella lotta al Covid 19. Peraltro l’utilizzo dell’ozono come disinfettante deve ancora completare l’iter per l’approvazione in quanto non si conoscono eventuali effetti collaterali ne la sua effettiva efficacia.