IPTV TelegramIl resoconto dell’ultima incursione della Guardia di Finanza nel contesto dell’operazione “pezzotto” è stato di quattro arresti, 58 siti oscurati e 18 Canali Telegram bloccati. I reati contestati sono di pirateria audio-visiva per uso illegale di canali IPTV. Succede a Gorizia, da dove è partito un giro di distribuzione illegale di Film, Serie TV e dirette sportive concesse a fronte del pagamento di una piccola somma mensile. Ecco i dettagli dell’organizzazione “Diabolik”.

 

Diabolik: sgominata la banda della IPTV Illegale di Gorizia, rischi enormi per chi ha guardato Film e Serie TV in streaming

Le indagini hanno avuto origine in Friuli Venezia Giulia, seguendo le tracce di un utente che si faceva chiamare Diabolik. Il nome è inequivocabile. Varie sono state le ramificazioni intercettate in altre Regioni dalla Puglia fino all’Emilia Romagna come all’estero fino ad Olanda ed USA.

Gli esperti del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Gorizia hanno confermato le denunce e gli arresti. Partite di calcio, Film in prima visione, cartoni animati e molto altro ancora è stato trovato nella sede centrale. I quattro protagonisti sono ora in custodia per possesso e distribuzione di materiale protetto da diritto d’autore. Le pena potrebbero arrivare a tre anni di reclusione ed a sanzioni pecuniarie fino a 25.000 Euro.

Le indagini, ora concentrate sui distributori, si sposteranno sui fruitori che secondo le stime sarebbero almeno un migliaio. Clienti che potrebbero essere sanzionati a loro volta per reato di ricettazione. Vi aggiorneremo in vista di ulteriori sviluppi sulla questione. Vale il solito consiglio: usare sempre IPTV legale ed ottenete gli sconti grazie ai servizi di condivisione degli account che non violano la Legge.