bonus auto novità decreto agosto

Con il Decreto Agosto (ovvero il decreto legge n. 104 del 14 agosto 2020) sono state introdotte numerose novità anche per quanto riguarda il settore automobilistico. Stiamo parlando nello specifico del bonus auto o ecobonus, e il Governo Italiano ha varato nuove misure volte ad aiutare in particolare le imprese automobilistiche italiane e ad incentivare i cittadini ad acquistare più facilmente delle nuove auto.

 

Bonus Auto: ecco le ultime novità

Gli incentivi del bonus auto e dell’ecobonus erano già stati introdotti con l’approvazione della Legge di Bilancio 2019 ma ora, come già accennato, sono arrivate alcune novità. A partire dal 15 agosto 2020, infatti, sono state introdotte alcune novità tramite l’approvazione del nuovo Decreto Agosto. Nello specifico, sono state introdotte nuove fasce di emissione per l’acquisto di una nuova vettura e sono stati stanziati ulteriori fondi.

Gli incentivi auto stanziati precedentemente, infatti, sono stati esauriti in pochissimo tempo e per questo motivo il Governo Italiano ha deciso di stanziare altri fondi. In particolare, sono stati stanziati 500 milioni di euro, di cui 410 milioni destinati all’acquisto di una nuova auto elettrica. Come già detto in precedenza, poi, sono state introdotte nuove fasce di emissione di CO2. Nel dettaglio, tutti coloro che vorranno utilizzare il bonus auto dovranno acquistare auto con emissioni di CO2 di 61-90 g/km e 91-110 g/km. Rispetto a prima, quindi, è stata introdotta la nuova fascia da 91-110 g/km. Sarà inoltre possibile utilizzare il bonus per acquistare un ciclomotore o un motociclo appartenente alla categoria L. Di seguito vi riassumiamo a quanto ammonterà il bonus in base alla vettura acquistata.

  • 10.000 euro con l’acquisto di una auto elettrica con emissioni tra 0 e 20 g/km e con rottamazione della precedente auto (quest’ultima deve essere stata immatricolata prima di gennaio 2010)
  • 6000 euro con l’acquisto di un’auto elettrica con emissioni tra 0 e 20 g/km senza rottamazione
  • 6500 euro con l’acquisto di un’auto ibrida plug-in con emissioni tra 21 e 60 g/km e con rottamazione della precedente auto (con immatricolazione prima di gennaio 2020)
  • 3500 euro con l’acquisto di un’auto ibrida plug-in con emissioni tra 21 e 60 g/km senza rottamazione
  • 3750 euro con l’acquisto di un’auto elettrica con emissioni tra 61 e 90 g/km e con rottamazione della precedente auto (immatricolata prima di gennaio 2010)
  • 2000 euro con l’acquisto di un’auto elettrica con emissioni tra 61 e 90 g/km senza rottamazione
  • 3000 euro con l’acquisto di un’auto elettrica con emissioni tra 91 e 110 g/km con rottamazione della precedente auto
  • 1750 euro con con l’acquisto di un’auto elettrica con emissioni tra 11 e 110 g/km senza rottamazione