bollo auto GratisL’obbligo di pagare il bollo auto scatta puntualmente da parte delle Regioni. I contribuenti sono asfissiati da imposte di possesso da centinaia di euro che molti evitano ricadendo nell’ipotesi di evasione fiscale. A volte va bene, come nell’ultimo caso Equitalia, mentre in altri frangenti si applicano i poderosi aumenti che diventano davvero insopportabili.

Una ventata di aria fresca arriva però con la possibilità di ottenere il bollo Gratis in alcune Regioni. Le singole amministrazioni locali hanno deciso di proporre delle importanti proroghe ai termini di pagamento precedentemente stabiliti. Scopriamo insieme di quanto slittano le richieste economiche a carico degli automobilisti italiani.

 

Bollo Auto: tutto rinviato, parecchi mesi abbonati agli automobilisti

  • Lombardia – sospensione 8 marzo – 30 settembre, pagamento limite entro il 31 ottobre 2020.
  • Campania – sospensione 1 giugno – 31 agosto, pagamento limite entro il 30 settembre 2020.
  • Abruzzo, Marche, Calabria, Liguria e Valle D’asta – sospensione fino al 30 giugno, pagamento limite entro il 31 luglio.
  • Piemonte – sospensione fino al 31 maggio 2020, pagamento entro il 15 luglio 2020.
  • Sicilia – sospensione 8 marzo – 2 novembre, pagamento entro il 30 dicembre 2020.
  • Provincia autonoma di Trento – sospensione fino al 31 ottobre 2020, pagamento entro il 30 novembre.
  • Lazio, Toscana, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Provincia autonoma di Bolzano – proroga del pagamento scaduta al 30 giugno 2020.
  • Calabria, Liguria e Valle D’aosta – sospensione fino al 30 giugno, pagamento entro il 31 luglio 2020.
  • Puglia, Umbria, Molise, Basilicata e Sardegna – nessuna proroga al pagamento.

Entro i tempi stabiliti dalla sopra citata scaletta, quindi, c’è la possibilità di rinviare il pagamento. Non un vero e proprio veto alla richiesta di bonifico a favore dello Stato che, come noto, incassa ogni anno oltre 7 miliardi di euro difficili da rinunciare.

In altro frangente è verosimilmente possibile ottenere tutto a costo zero con blocchi da 3 a 5 anni per il pagamento del bollo su vetture a basso impatto ambientale. Ciò dipende dalla singola Regione e pertanto occorre consultare le disposizioni unilaterali impartite dall’amministrazione locale tramite il sito o un consulto presso gli Uffici Territoriali di competenza.

FONTEtoday