wifi gratis senza TIM, WINDTRE, Vodafone

In questo periodo di quarantena forzata abbiamo assistito ad un uso delle piattaforme di rete mai visto prima, infatti chi per lavoro, chi per studio o semplice diletto, ha usato la propria connessione internet per delle attività.

Questo ha portato molti utenti a notare che la propria connessione wifi non è magari poi così prestante, arrivando ad avere problemi durante sessioni di smart working o semplicemente notando problemi di caricamento della propria serie TV preferita durante il comune intrattenimento serale.

In alcuni casi tutto ciò potrebbe essere dovuto a problematiche di forza maggiore da discutere con un tecnico o con un rappresentate del provider con cui avete stipulato il contratto per la fornitura internet, ma, in altri casi potrebbe trattarsi solo di piccoli problemi risolvibili mediante semplici accortezze, vediamole insieme.

Ecco alcune accortezze per garantirvi una rete WiFi priva di problemi

Innanzitutto partiamo da un presupposto fondamentale, il modem WiFi responsabile della presenza della rete nella nostra abitazione sfrutta le onde elettromagnetiche, che in quanto tali, possono soffrire di interferenze, ecco perchè dovreste evitare di posizionare il modem vicino ad altri apparecchi elettronici ed in più, nel caso vi doveste trovare all’interno di un condominio, dovreste provare anche a cambiare canale di trasmissione.

Il canale di trasmissione sta ad indicare la banda di frequenza che il modem usa per trasmettere i dati, la quale di norma corrisponde alla banda a 2,4 o 5Ghz ed è settabile dalle impostazioni del modem.

Per accedere alle impostazioni del modem vi basterà seguire questi semplici passi:

  1. Aprite un browser e nella barra dei link digitate uno dei seguenti indirizzi 192.168.1.1 o 192.168.1.2, essi individuano il modem all’interno della rete.
  2. Una volta aperto l’indirizzo indicato dovrete effettuare l’accesso al modem inserendo username e password che di default sono rispettivamente admin e admin, oppure admin e la stringa dedicata alla password vuota.
  3. Una volta effettuato l’accesso vi basterà trovare l’opzione dedicata, variabile in base al modem e settare il canale che fa al caso vostro, magari andando per tentativi.

Ritornando alle accortezze da prendere in considerazione, un altro fattore influente è la posizione del modem rispetto al pavimento, che dovrebbe essere ad almeno un metro di altezza per massimizzare la diffusione delle onde.

In ultima istanza vi consigliamo anche di prendere in considerazione un uso ottimizzato della rete, arrestando le piattaforma che assorbono più banda durante le sessioni di smart-working, come ad esempio i download o le app di riproduzione video in alta definizione.