Rete 3G: TIM, Vodafone, Iliad e Wind Tre pronte a spegnere i ripetitoriRete 3G: TIM, Vodafone, Iliad e Wind Tre pronte a spegnere i ripetitori

L’arrivo ufficiale delle reti 5G sul territorio italiano ha comportato un calo dell’interesse verso le altre frequenze da parte degli utenti. Il riferimento è in merito al 2G, 3G e 4G, reti ormai conosciute a livello mondiale e che pian piano potrebbero abdicare. Molte persone infatti non vedono l’ora di passare al nuovo 5G, il quale offre infatti moltissime possibilità che erano inedite fino a questi ultimi mesi.

In linea con tale situazione sembra quindi che la tecnologia della rete 3G sia arrivata al capolinea. In molti infatti hanno avanzato un’ipotesi clamorosa: questa potrebbe essere spenta per sempre insieme a tutti i suoi ripetitori. Stando a quanto dichiarato da Tariffando, tutti i network di proprietà della terza generazione potrebbero quindi essere dismessi in breve tempo. In questo momento infatti l’assistenza della rete 3G serve a poco quanto nulla, dato che la base per ottenere il 5G è costituita dal 4G, il quale è ben ramificato su tutto il territorio.

 

Il 3G potrebbe presto essere abolito, ecco che i gestori pensano allo spegnimento delle reti mobili che hanno rivoluzionato il pianeta

Dopo casa Vodafone, anche gli altri gestori sono riusciti a implementare il 5G, il quale infatti è stato lanciato anche da Tim. Tutti gli smartphone che all’interno godono di un modem di quinta generazione riescono infatti a godere di questa novità. Molti altri dispositivi sono attualmente in costruzione, per cui ben presto molti altri utenti avranno la possibilità di testare la nuova rete. 

Proprio durante quest’anno inoltre tanti gestori potrebbero quindi salutare la rete 3G, dato che non ce ne sarà più bisogno. Questo non implica anche lo spegnimento delle reti 2G, le quali continueranno a funzionare visto che costano nettamente di meno e soprattutto vista la loro utilità in ambito domotico.