IPTV: milioni di utenti in pericolo, la multa è salata per chi guarda Sky

Il fenomeno dell’IPTV detiene ormai una risonanza a livello mondiale, dato che tutti gli utenti in giro per il mondo, seppur non utilizzando il servizio, ne hanno almeno sentito parlare. Da quando la pirateria ha intensificato il suo lavoro portando in alto tale possibilità, tutti gli utenti hanno scelto di valutarne la sottoscrizione.

Pagare di meno senza dover rinunciare a nessuno dei canali pay TV che la scena offre attualmente, risulta infatti una grande opportunità. Ciò che però gli abbonati al servizio dimenticano è che si tratta di un servizio per nulla legale. Tale fattispecie può dunque far cadere le persone in una spirale che porterà primo poi ad avere gravi problemi con la legge. La Guardia di Finanza ha intensificato le sue attività proprio negli ultimi mesi, venendo a capo di una fitta rete di server prontamente smantellata lo scorso mese di settembre. Tale azione però è servita a ben poco, dato che dopo poco i server sono ritornati online.

Per avere a disposizione offerte Amazon o con codici sconto segreti ogni giorno, ecco il nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare.

 

IPTV: avere un abbonamento del genere può comportare una multa altissima da pagare obbligatoriamente

L’IPTV ha ricevuto varie stangate dalla legge, ma senza fare mai un passo indietro. Le organizzazioni che si celano dietro questo servizio sono riuscite sempre a venire a capo della situazione, migliorando peraltro il tutto in maniera esponenziale.

Tutti gli utenti infatti non vogliono per nulla rinunciare al loro abbonamento low cost, pur sapendo di poter incorrere in gravi sanzioni. Le multe infatti variano dai 2000 fino ai 25.000 €, per cui il pericolo esiste ed è ad un passo.