Ormai le Smart Tv sono di tanti tipi e tante sono le tecnologie che le accompagnano al loro utilizzo nelle nostre case. Molte migliore, sono avvenute negli ultimi anni ed è giusto porre delle differenze per capire la top di gamma per le vostre tasche.

Smart Tv: le differenze

Partiamo dalla prima grande differenza, quella che intercorre tra Full HD e Ultra HD. Innanzitutto bisogna tener conto che i vecchi televisori con semplice HD, in circolazione non è più possibile reperirli. In sostituzione, grazie all’avanzamento tecnologico ora sono in commercio le Full HD o Ultra HD.

La televisione Full HD hanno una risoluzione di 1920 x 1080, quindi che regalano all’utente una buona visione senza dubbio molto più dettagliata e nitida delle precedenti. Il formato con cui presentano un connetto sono pari a 16:9 e hanno molte prese HDMI che USB.

Le più vendute, senza dubbio sono le Ultra HD, molto più note se vi nomini il 4k, questo è il termine ottimale per il commercio. Sono una tacca superiore alle Full HD, questo è senza dubbio poiché già nella definizione si note un incremento di qualità in quanto queste tv hanno una risoluzione di 3840 x 2010. Infatti le immagini sono meno disturbate.

La tv 4K da quella UHD in cosa differisce?

Sono veramente pochissime, ma in pratica le televisioni in 4K è in sostanza nato per il cinema poiché all’inizio il formato era di 4096 x 2160. Poi dopo anni di sperimentazione è stato riadattato con una modifica nelle linee orizzontali in cui i pixel sono distribuiti diversamente.