Gli utenti di Twitter hanno espresso la loro angoscia per i piani del sito di eliminare gli account dei loro cari morti. Inizialmente ci sono stati dei fraintendimenti, poiché stando alle voci l’azienda avrebbe eliminato qualsiasi account inattivo.

La compagnia ha rivelato che tutti gli account che sono stati inattivi negli ultimi sei mesi verranno eliminati dal sito. Tuttavia, inattivi in quanto di proprietà di persone decedute. Ciò infatti riguarda soprattutto le persone i cui account sono rimasti inattivi perché sono morti, a meno che gli amici o la famiglia non siano in grado di accedere per mantenere attivi gli account.

Twitter, è ufficiale: entro il prossimo mese verranno cancellati tutti gli account inattivi

Il piano dell’azienda riguardo la cancellazione ha scatenato critiche da parte di un gran numero di utenti. Essi affermano che i tweet dei loro cari defunti sono un modo prezioso per mantenere viva la loro memoria e che sarà sconvolgente vederli cancellati. Twitter non ha un modo per “commemorare” gli account come fa Facebook, e quindi non c’è modo di proteggere l’account di una persona morta.

Ciò significa che le tracce online di un gran numero di persone che sono morte inizieranno a essere cancellate da dicembre. Numerosi utenti hanno affermato che gli account delle persone erano diventati importanti fonti di conforto dopo averli persi. In vari tweet, gli utenti hanno chiesto al sito di tenere gli account aperti o di dare loro un modo per contrassegnare i profili come appartenenti a qualcuno morto e per indicare che dovrebbero rimanere disponibili.