Renault e Ford: accusa grave dai report, 700 mila auto difettose sul mercato

Renault e Ford sono senza dubbio due case automobilistiche che hanno scritto la storia nel settore e che ultimamente stanno lanciando nuovi pezzi pregiati sul mercato. Tutte le auto, quale più e quale meno, sono state vendute dai due colossi i quali ad oggi rappresentano una risorsa in più nel mercato delle auto.

Spesso però si va incontro anche a problematiche, e in questo caso non si tratta di scegliere tra il diesel, l’elettrico o il benzina. A quanto pare, secondo alcuni report autorevoli spuntati online, entrambe le aziende avrebbero commercializzato sul mercato ben 700 mila veicoli difettosi nell’insieme. Più in particolare sempre che nel caso di Ford ci siano 300 mila auto con batteria difettosa. Questa in alcuni casi perderebbe acido creando un foro nell’alloggio e di conseguenza causando un corto circuito. Tutto ciò risulta molto pericoloso anche se l’azienda continua a smentire categoricamente i fatti. 

 

Renault ha lanciato 400 mila veicoli con problemi di rottura del motore sul mercato, l’accusa di QueChoisir è grave verso il colosso francese

Tanti utenti si stanno chiedendo per quale motivo Renault è stata additata per aver lanciato sul mercato oltre 400 mila veicoli fallati. Il report mensile QueChoisir in Francia ha fatto venire a galla questa notizia, ovviamente smentita da Renault.

Secondo il mensile infatti la casa francese avrebbe lanciato sul mercato 400 mila veicoli difettosi per via di un consumo d’olio oltre la norma. Tutto ciò potrebbe portare quindi alla rottura del motore. Ecco quali sono i veicoli coinvolti secondo il report:

Renault (motore 1.2 TCe 115, 120 e 130 ch)

  • Captur
  • Clio 4
  • Kadjar
  • Kangoo 2
  • Mégane 3
  • Scénic 3
  • Grand Scénic 3

Dacia (motore 1.2 TCe 115 e125 ch)

  • Duster
  • Dokker
  • Lodgy

Mercedes (motore 1.2 115 ch)

  • Citan

Nissan (motore 1.2 DIG-T 115 ch)

  • Juke
  • Qashqai 2
  • Pulsar