email Agenzia delle EntrateI tentativi di phishing ai danni degli utenti circolano ancora in maniera consistente tramite email truffaldine che riportano false informazioni a nome di aziende e marchi noti. Ancora una volta, infatti, si presentano email fittizie a nome dell’Agenzia delle Entrate. Arrivano tramite PEC e mirano così a trarre in inganno i vari istituti bancari; diffondendo informazioni del tutto infondate e suggerendo l’utilizzo di file allegati tramite i quali carpire dati importanti e denaro. L’Agenzia anche in questo caso invita tutti a prestare la massima attenzione.

Email Phishing: l’Agenzia delle Entrate è ancora nel mirino dei cyber-criminali!

L’ultimo tentativo di phishing che presenta il nome dell’Agenzia delle Entrate è stato segnalato dalla stessa Agenzia ed è rivolto in particolar modo ai vari istituti bancari. Si tratta di un falso avviso di pignoramento contenente dei file allegati che possono causare danni non indifferenti. L’ente ha quindi lanciato l’allarme, invitando tutti a diffidare dalle email che potrebbero presentarsi tramite il seguente indirizzo: agenzia.riscossione.gov@pec-societa.it.

L’Agenzia si impegna costantemente nella segnalazione dei vari tentativi di frode ideati dai cyber-criminali che utilizzano il suo nome e il logo in maniera illecita esclusivamente allo scopo di ingannare le vittime e trarre da ciò un profitto da non sottovalutare. Infatti, ad essere a rischio sono soprattutto i dati sensibili, le carte di credito e i conti correnti dei vari utenti presi di mira. E’ fondamentale, dunque, conoscere i vari rischi presenti online; e ricordare quali sono le caratteristiche tipiche delle email truffaldine così da poterle evitare senza perdere dati o denaro.