funzioni Android inutiliAndroid è un sistema operativo completo e funzionale. Ma siamo onesti: quanto è troppo è troppo. Tra l’infinità vastità del comparto software del robottino verde si trovano funzioni inutili che molti hanno pensato di eliminare fin dalla prima accensione. Forse per pigrizia sono ancora attive. Oggi vi spieghiamo perché si devono eliminare subito. Ecco una breve guida.

 

Android: breve excursus sulle applicazioni da eliminare dal tuo telefono

App Android indubbiamente utili popolano i nostri dispositivi. Non c’è nulla di male nel mantenerle attive. Ma alcune non vanno proprio a genio a nessuno ed è meglio sbarazzarsene tempestivamente. Ecco di cosa stiamo parlando.

 

Localizzazione Android

Il processo di localizzazione continua consuma batteria. Non è raro che si richiedano più ricariche in un solo giorno. Le app richiedono la posizione periodicamente con alcune che sono delle vere e proprie spine nel fianco. Modificando il comportamento di alcune app guadagneremo molto in termini di maggiore autonomia. Per intervenire seguiamo questi passi:

  1. Accedere alle impostazioni del vostro dispositivo
  2. Cercare il sottomenu relativo all’accesso alla posizione (molti produttori lo includono nel menu Privacy e Sicurezza)
  3. In questa schermata, potrete vedere quali app hanno accesso alla vostra posizione e scegliere a quali dare il permesso e quali no

Con Android 10 la situazione migliora nettamente per la gestione dei permessi di accesso al GPS.

  1. rite il menu delle impostazioni
  2. Cliccate su Servizi di localizzazione
  3. Selezionate l’app di cui volete gestire l’autorizzazione
  4. Cliccate su Posizione
  5. E selezionate l’opzione che va incontro alle vostre esigenze

 

App in Home

Ogni volta che scarichiamo ed installiamo una nuova app l’icona appare magicamente in Homepage creando nuove schermate poco funzionali. Utile se un’app viene utilizzata di frequente ma superflua e confusionaria se si è maniaci dell’ordine e della pulizia. Per disattivare la funzionalità occorre fare come segue:

  1. Aprite il Play Store
  2. Accedete al menu delle impostazioni, cliccando sulle tre linee orizzontali in alto a sinistra
  3. Deselezionate la voce Aggiungi icone alla schermata Home.

 

Spegnimento schermo Android

Partendo dal presupposto che il display consuma la maggior parte della batteria è bene considerare anche eventuali altri implicazioni di uno spegnimento a breve termine. Uno schermo che necessita di continui tocchi per mantenere lo stato attivo è snervante per alcune applicazioni. Pensate ai lettori di ebook o all’uso di app come quelle per la lettura delle email. Non sempre riusciamo a mantenere l’input per meno di 30 secondi. In questo caso possiamo mantenere attivo lo schermo a tempo indeterminato grazie ad una semplice app gratuita chiamata Caffeine. La troviamo nel Play Store e permette di stabilire quali app possono mantenere attivo lo schermo senza spegnerlo.