Apple Sleep

Solamente qualche giorno fa in rete sono spuntati alcuni riferimenti ad una nuova applicazione targata Apple. Più precisamente, l’applicazione si dedicava al monitoraggio del sonno, tramite una funzione presente su iWatch.

Se fino ad ora avevamo solamente dei piccoli riferimenti, che potevano essere considerati delle indiscrezioni, qualche ora fa l’azienda americana ha involontariamente confermato il suo arrivo. Ecco tutti i dettagli.

 

Apple spoilera l’arrivo di Sleep, una nuova applicazione

L’azienda di Cupertino ha pubblicato uno screeshot sul proprio Store online, dando così una conferma non esplicita a tutte le indiscrezioni sul web. L’applicazione Alarms per iWatch ha una sola immagine nell’App Store e in questa troviamo la frase “and wake up in the Sleep app“, ovvero “il tuo risveglio nell’applicazione Sleep”. Sarebbe stata quindi la stessa azienda a confermare lo sviluppo dell’applicazione menzionata precedentemente.

L’applicazione Sleep, essendo al momento in via di sviluppo, potrebbe arrivare in un futuro abbastanza prossimo. Si tratta, probabilmente, di un errore non voluto da parte dell’azienda. L’arrivo di questa nuova applicazione non dovrebbe stupirci più di tanto, al giorno d’oggi ci sono tantissime persone che utilizzano applicazioni di terze parti per monitorare il proprio sonno, di conseguenza l’azienda ha pensato di crearne una sua.

Leggi anche:  Anche Samsung pensa ad un suo servizio di News

Vi ricordo che il nuovo modello di iWatch, la serie 5, ha portato con sé tantissime novità rispetto alla versione precedente. La prima tra tutte è sicuramente l’ECG, funzione in grado di generare un elettrocardiogramma a singola derivazione e fornire così dati molto importanti, sia per l’utente, che per i medici. Dopo questa grande introduzione, l’azienda non poteva fare a meno di sviluppare un’applicazione per il monitoraggio del sonno, per evitare così che i propri clienti dovessero cercarne una di terze parti. Al momento non è ancora noto quando sarà pronta per il lancio, ma sicuramente vi terremo aggiornati nelle prossime settimane.