consumo-5gLa rete 5G è una connessione attesa dai consumatori di tutto il mondo; in alcuni Paesi Europei qualche gestore telefonico ha già lanciato alcune offerte telefoniche e anche in Italia, abbiamo scoperto qualcosa in più sulle prossime tariffe 5G.

Si parla di una rete piuttosto potente e avanzata con la quale, molti piani di lavoro saranno finalmente conclusi grazie al suo arrivo; un fattore che preoccupa molti consumatori però, è quello del consumo energetico che riguarda anche l’aspetto ambientale/ecologico.

Non si parla d’altro e secondo molti presupposti, la rete 5G sarà talmente potente che le infrastrutture di rete saranno non solo numerose ma saranno continuamente, a lavoro per carichi potenti; questo è l’aspetto principale che preoccupa molti consumatori perché probabilmente il consumo energetico andrà ad aumentare notevolmente.

Consumo energetico 5G: un aspetto preoccupante per molti consumatori

Da quando si parla dell’arrivo 5G, molti sono i consumatori preoccupati per il consumo energetico che potrebbe decisamente aumentare; per questo motivo che, sono stati effettuati numeri studi a questo proposito. Secondo la società vertiv che è conosciuta per le sue infrastrutture di rete che realizza, il consumo energetico andrebbe ad aumentare del 150/170% entro l’anno 2026.

Leggi anche:  Smartphone 5G: navigare con Tim, Wind, Tre e Vodafone costerà una fortuna

Una percentuale molto elevata che spaventa un gran numero di consumatori anche se, gran parte di altri consumatori prendo con ottimismo l’arrivo del 5G; le idee sono numerose e tutte diverse ma secondo un professore svedese universitario, che aveva già prospettato questa situazione, dobbiamo aspettare ancora qualche anno prima di allarmarci perché l’energie rinnovabili e l’avanzamento della tecnologia potrebbero migliorare la situazione.