DVBT2 decoder gratisCon l’inizio dei lavori per il 5G si rende necessario un cambio tecnico per la gestione del Digitale Terrestre. Il sistema attualmente identificato come Digital Video Broadcasting passerà al DVBT2 a partire dal 2020. La causa di tutto ciò si deve alla cessione delle frequenze televisive alla rete mobile di nuova generazione. Non potremmo più ricevere i canali come stiamo facendo. Avremo invece bisogno di comprare nuovi TV e decoder.

Aggiornare il nostro sistema imporrebbe inevitabilmente dei costi che vanno da pochi spiccioli a qualche centinaio di euro: Per fortuna c’è un modo per evitarsi spese inutili. Vediamo come attraverso questa nuova guida.

 

Come non pagare le apparecchiature DVBT2

Per avere il DVBT2 Gratis ci sono due strade. La prima passa per il nostro attuale TV. Sia esso di tipologia comune o Smart, potrebbe essere già compatibile con il nuovo sistema di trasmissione. Per toglierci il dubbio facciamo una semplice verifica che parte dal menu di Sintonizzazione del nostro apparato. Aggiorniamo la lista dei canali e scorrendo l’elenco vediamo se riusciamo ad accedere ai programmi in onda con logo HD in sovra impressione. Una risposta positiva conferma la compatibilità e porta il costo a 0 euro.

La seconda ipotesi, invece, è che il sistema sia già equipaggiato con decoder DVBT connesso tramite ingresso SCART/RCA o che il sistema interno non sia aggiornato con decoder di nuova generazione. In tal caso dovremmo acquistare il necessario per poter vedere i canali RAI, Mediaset e di tutte le altre emittenti locali e nazionali. Ma c’è una buona notizia.

Grazie ad un Decreto emesso dal Governo (ma non ancora approvato) gli italiani potranno avere un bonus da 25 euro da utilizzare per acquistare i sistemi necessari per aggiornare. In tal modo, anche in questo caso, il Digitale sarà omaggio per tutti.

Tu in che situazione ti trovi? Hai un televisore vecchio e non aggiornato? Attendi ulteriori notizie sul voucher per eliminare ogni spesa superflua.