airpods-2-nuovo-lancio-fine-marzo-forse-tonino-tonino2-altro-articolo

Oltre a Apple Watch, che porta il business degli Wearables di Apple a nuovi massimi, AirPods continua a fare incredibilmente bene anche per l’azienda. Durante la chiamata di utili di oggi, il CEO di Apple Tim Cook e il CFO Luca Maestri hanno parlato del crescente successo degli auricolari true-wireless. A quanto pare, la domanda per questi dispositivi non sembra calare.

Tim Cook ha scherzato durante il sondaggio dei guadagni di Apple. Ha affermato che gli AirPods sono diventati “nientemeno che un fenomeno culturale” tra gli utenti di tutto il mondo. Durante le festività natalizie, AirPods è diventato un meme virale, con gli utenti che si sono rivolti a Twitter per scherzare sulla crescente diffusione degli auricolari true-wireless.

Apple AirPods, le cuffie true-wireless continuano a vendere

Inoltre, Maestri ha affermato che Apple sta “lavorando duramente per recuperare un’incredibile domanda dei clienti” per AirPods. Ciò implica certamente che Apple pensa di poter vendere ancora più AirPod durante il secondo trimestre del 2019. Questo, ovviamente, solo se l’azienda sarà in grado di tenere il passo con la domanda.

Leggi anche:  Origem HS-3: arrivano le rivali delle Airpods con HDR a soli 59 euro

L’equilibrio tra domanda e offerta è stato un problema per AirPods sin da quando sono stati introdotti per la prima volta nel 2016. Sono quasi scomparsi dal mercato durante le stagioni delle vacanze 2016 e 2017 a causa di problemi di approvvigionamento, che hanno portato alla loro popolarità durante il periodo delle vacanze del 2018. Apple ha aumentato la capacità produttiva di AirPods nel 2017. Tuttavia, da allora le cuffie wireless della società sono ancora suscettibili di problemi di fornitura.