Iliad

Come tutti sappiamo Iliad è il gestore telefonico francese che ha sbancato il mercato italiano con un’unica promozione decisamente economica e vantaggiosa. L’emorragia verso l’operatore d’oltralpe di clienti da Tim, Vodafone, Wind 3 e gli altri operatori virtuali è stata incredibile. 

E il motivo risiede tutto nell’offerta composta da minuti e SMS illimitati più 30 GB di Internet a soli 5,99 Euro al mese, per sempre e senza vincoli. Per diversi mesi i principali operatori italiani non ha saputo reagire, gettandosi in una rincorsa alla migliore tariffa low cost anti-Iliad che ha reso felici tutti i clienti della telefonia mobile. Ma quale sarà il futuro di questo operatore telefonico, anche in ottica 5G? Vediamolo insieme.

Iliad: l’arrivo della rete fissa sembra solo ritardato

Dei rumor delle ultime settimane sostenevano che l’operatore francese aprisse presto una promozione per attivare la rete fissa. Ma Iliad, per bocca del suo amministratore delegato Benedetto Levi ha seccamente smentito la questione. Ecco uno stralcio della sua intervista al portale Affari e Finanza che riporta il commento:

Leggi anche:  Samsung Galaxy Tab S6, il primo tablet 5G è in arrivo

“Nonostante le richieste numerose da parte dei clienti, Iliad per il momento, non presenterà alcuna promozione per rete fissa. Piuttosto pensiamo che sia meglio migliorare il mercato mobile con l’introduzione di nuove promozioni, e soprattutto tramite l’introduzione di una rete proprietaria grazie alla quale potremmo garantire una connessione ad alta velocità ed una esperienza di navigazione in Internet più soddisfacente.”

L’obiettivo primario di Iliad rimane dunque la costruzione di una propria infrastruttura di rete così da terminare l’accordo di ran sharing attuato con Wind 3. Saranno raggiunte tutte le zone d’Italia, così da garantire ai suoi clienti un servizio su rete proprietaria. Così facendo, il quarto gestore telefonico potrà investire nella realizzazione della rete 5G. L’asta per l’assegnazione delle frequenze l’ha vista porsi, per volontà del MiSE, come operatore unico nell’aggiudicarsi la banda da 700 MHz.

Per riguadagnare terreno nei confronti di Vodafone, Tim e Wind Tre, Iliad dovrà lavorare sodo.