Amazon potrebbe sbarcare nel mercato delle telecomunicazioni? Forse. Secondo quanto emerge da una ricerca condotta dalla società britannica di sondaggi DecTech, il colosso americano avrebbe tutte le carte in regola per diventare un operatore telefonico di notevole successo, arrivando addirittura a conquistare il 25% del mercato inglese.

Amazon: il colosso dell’e-commerce potrebbe invadere il mercato della telefonia mobile, ma niente di ufficiale

Niente di ufficiale, dunque, riguardo il possibile ingresso di Amazon nel mondo della telefonia mobile. Si tratta, piuttosto, di mere supposizioni. In particolare, l’ipotesi del futuro lancio di Amazon mobile emerge dallo studio Primed for domination: The threat of Amazon as a challenger brand realizzato da DecTech. Lo studio non solo analizza i mercati in cui Amazon è attivo, ma cerca di andare persino oltre, alla scoperta di nuovi settori in cui il colosso potrebbe lanciarsi con successo.

Come si evince dal grafico, Amazon detiene il 51% del mercato librario – del resto stiamo comunque parlando della più grande libreria digitale al mondo – ma l’azienda è comunque piuttosto attiva anche nel settore dell’abbigliamento, dell’elettronica di consumo e dell’intrattenimento, ed è riuscita nel corso degli anni a conquistare milioni e milioni di clienti garantendo a questi ultimi affidabilità e qualità, gli elementi imprescindibili dello shopping online. Tra i settori in cui Amazon potrebbe lanciarsi con successo, stando a quanto emerge dai risultati dei sondaggi, spiccherebbe proprio quello delle telecomunicazioni.

Leggi anche:  Amazon conferma gli straordinari numeri di vendita di Alexa

Il 12% dei consumatori, dunque, sarebbe disposto a passare ad Amazon Mobile per una semplice questione di fidelizzazione, essendo gli utenti così affezionati a questo brand da essere disposti a seguirlo anche in questo nuovo settore. Questa percentuale, però, sale a ben venticinque punti nel caso in cui all’offerta telefonica venisse associato il servizio Prime di cui i clienti Amazon Mobile potranno poi usufruire in modo gratuito, proprio perché incluso nel pacchetto tariffario. Ed è proprio analizzando questi risultati rilevati dall’indagine condotta da DecTech che si sottolinea l’enorme successo che Amazon riscuoterebbe se il colosso iniziasse ad operare anche nel settore della telefonia mobile.

Con il suo 25%, infatti, Amazon sarebbe l’operatore telefonico più attivo in Inghilterra, seguito poi da O2, Tesco Mobile e giffgaff. Amazon, comunque, non sarebbe l’unico colosso del Web a sbarcare nel settore delle telecomunicazioni. Un altro big, infatti, starebbe in realtà già preparando il terreno effettuare il suo ingresso come operatore telefonico in Europa: Google.