apple-iphone-samsung-display

Apple e Samsung sono rivali nel mercato degli smartphone e per certi versi la compagnia statunitense ha già perso in partenza nel momento in cui ha bisogno della sudcoreana per i pannelli OLED destinati ai propri smartphone. Il ragionamento è semplice, essere dipendenti da qualcun’altro vuol dire sottostare alle voglie di quest’ultimo, ma apparentemente al produttore di iPhone va bene così.

Come detto non è un segreto che Apple si rivolga al colosso coreano tanto che i pannelli per liPhone X sono stati forniti interamente da quest’ultima e così è stato anche per gli iPhone XS e XS Max. Il costo dei pannelli OLED è alto, ma dall’anno prossimo ci sarà un cambiamento che permetterà un leggero abbattimento dei costi di produzione a cui si spera segua anche l’abbattimento dei prezzi di vendita degli iPhone.

 

Pannelli Y-Octa

Come detto il costo è particolarmente elevato di questi pannelli,ma già quest’anno Samsung aveva proposto ad Apple un’alternativa più a basso costo che potenzialmente avrebbe anche portato dei benefici extra ai modelli. La statunitense rifiutò dicendo che non era soddisfatta delle prestazioni, ma dal prossimo anno le cose potrebbero andare diversamente.

Leggi anche:  Apple lancerà il servizio di news in abbonamento "Netflix for News"

Il pannello in questione che è stato proposto è noto come Y-Octa ed è caratterizzato da un spessore minore così come una leggerezza maggiore e di conseguenza presentano anche una flessibilità migliore. Oltre a questo risultano anche più economici e un loro utilizzo potrebbe facilitare l’uso degli smartphone sotto il sole.

Ormai per il 2018 Apple non può più farne niente, ma la produzione dell’anno prossimo potrebbe ricevere tale vantaggio e come detto si spera che anche i prezzi possano scendere.