Telegram X 0.21.0.985Gli sviluppatori Telegram stanno lavorando ad un nuovo aggiornamento che concederà funzioni esclusive per tutti gli utenti italiani. Mentre siamo attualmente fermi alla versione 0.20.10, è in fase di sviluppo una soluzione tutta nuova che porta ad una novità inattesa per tutti gli appartenenti al ramo Telegram X. Scopriamo cosa bolle in pentola.

 

Telegram X si aggiorna in Italia alla versione 0.21.0.985

Siamo tutti d’accordo sul fatto che Telegram sia una spanna sopra Whatsapp in quanto a numero di funzioni. Con il nuovo aggiornamento il divario si allarga e si offrono ulteriori cambiamenti minori, ma non per questo meno interessanti.

In particolare, si parla della possibilità di utilizzare una versione personalizzata dell’interfaccia, che a breve consentirà di localizzare la lingua dell’app anche in italiano. A partire dalla versione 0.21.0.985, attualmente giunta in via sperimentale alla release Beta, si ottiene una marginale modifica dell’esperienza utente.

Il nuovo changelog cita l’aggiunta di nuove lingue, sebbene non notifichi espressamente la presenza della lingua italiana. Il nuovo sistema di implementazione delle traduzioni è in fase di studio e porterà all’immediato rilascio delle funzioni in versione stabile per tutti.

Leggi anche:  SMS contro Whtasapp e Telegram: nel 2019 queste persone useranno solo SMS

 

Changelog Telegram X versione 0.21.0.985

“Scegliendo una localizzazione già utilizzata in precedenza, questa verrà sincronizzata prima che la lingua venga applicata alla UI (questo sistema l’errore “File di localizzazione vuoto” per la lingua italiana)

Una funzione interessante per tutti coloro che non masticano bene l’inglese e che desiderano avere un’app di facile comprensione. Ricordiamo ancora una volta che non si tratta della versione definitiva dell’applicazione. Al momento, infatti, questa si sta proponendo in versione Beta. Possiamo comunque scaricarla sul nostro telefono accedendo all’APK da questa pagina o scegliendo di aderire spontaneamente al canale di test.

Nel caso in cui scegliessimo l’APK si ricorda che è necessario attivare l’installazione da Sorgenti Sconosciute, il cui menu è accessibile dal percorso Impostazioni Telefono > Sicurezza. Avete provato la nuova versione?