Truffe online

Negli ultimi anni le truffe online sono cresciute a dismisura, conseguenza soprattutto della crescita dell’uso di smartphone e tablet da parte degli utenti.

I cybercriminali che si nascondono dietro finti siti web sono davvero moltissimi. Il loro unico scopo è ovviamente quello di derubare più utenti possibili. Oggi vogliamo mettervi in guardia dalle false inserzioni di vendita.

 

Truffe online: attenzione alle false inserzioni di vendita

Più precisamente la segnalazione è arrivata da un paesino in provincia di Brescia, ma ci saranno sicuramente altri truffatori in giro per l’Italia che utilizzano lo stesso metodo. Due coniugi hanno racimolato circa 20 mila euro effettuando truffe online per circa un anno.

La loro tecnica era molto semplice, postavano su alcuni siti web appositi, allettanti inserzioni con dati fittizi, chiedendo il pagamento di anticipi su carte prepagate. Gli oggetti proposti da marito e moglie erano molto vari, dai trattori agricoli, ai ricambi per i trattori fino agli utensili. I Carabinieri di Montichiari sono risaliti a loro grazie ad una denuncia presentata alla stazione.

Leggi anche:  BNL, Unicredit e Sanpaolo: truffe sempre più creative, ma possiamo combatterle

I truffatori, hanno inconsciamente lasciato delle tracce, nonostante tutti gli annunci fossero creati con account falsi e numeri di telefono che appartenevano ad utenti non in vita. Il pagamento previsto era anticipo su carta prepagata e saldo alla consegna, in questo modo hanno potuto racimolare tutti i soldi degli anticipi. Dopo aver scoperto l’identità di queste persone, i Carabinieri hanno potuto risalire ad altre truffe messe in atto, precisamente 40 nell’arco di un solo anno.