Mediaset PremiumMediaset Premium sta in tutti i modi cercando di tranquillizzare la propria clientela, relativamente all’acquisizione dei diritti TV per la prossima Serie A. Nella recente presentazione dei palinsesti Mediaset, l’amministratore delegato PierSilvio Berlusconi ha nuovamente parlato di come l’azienda intende muoversi e dei possibili sviluppi.

La situazione è davvero molto, ma molto delicata. In pochi mesi la società italiana si è letteralmente vista sfilare sotto gli occhi tutta la prossima Champions League (fino al 2021 in esclusiva su Sky con le migliori partite sulla Rai) e, almeno inizialmente, anche tutta la Serie A. I clienti sono tutt’altro che felici, ma Mediaset Premium sta tentando la mediazione per riuscire ad uscirne ugualmente vincitrice.

 

Mediaset Premium tenta di rassicurare tutti i clienti: la Serie A si potrebbe vedere

Secondo quanto recentemente annunciato dall’Amministratore delegato PierSilvio Berlusconi, al momento l’azienda è in trattativa con i detentori dei diritti TV per ottenerne la ritrasmissione.

Essendo Sky Perform due differenti realtà tra loro, gli accordi lo saranno altrettanto. Con l’azienda inglese, l’ipotesi più probabile vede la fruizione del pacchetto Sky Sport anche ai clienti di Premium, previo il pagamento di un determinato canone. La soluzione potrebbe non soddisfare pienamente l’Antitrust, ma non è comunque un’ipotesi da escludere completamente.

Con Perform, invece, l’accordo riguarderebbe Infinity. La speranza è di acquisire il blocco di partite e trasmetterle sui canali di Mediaset Premium, anche se esiste la possibilità di uno stile Netflix in cui, su Infinity, il consumatore potrebbe decidere quali partite acquistare (suddividendole in gironi, squadre, weekend e così via).

Naturalmente, al momento in cui vi scriviamo sono solamente congetture, la risposta definitiva l’avremo il 15 luglio. Non ci resta che attendere.