Sebbene Xiaomi Redmi Note 5 Pro sia stato lanciato dal produttore cinese accompagnato dallo slogan “bestia nel comparto fotografico“, il device non include le opzioni per registrare in 4K o 1080p a 60fps. Tale situazione sembra essere destinata a cambiare grazie all’aggiornamento MIUI 10 beta.

La nuova versione dell’interfaccia utente di Xiaomi porta tantissime novità per quanto riguarda il comparto fotocamera; se ci si reca nelle impostazioni della fotocamera predefinita e si scorri verso il basso noteremo la presenza dell’opzione per cambiare la qualità dei video: 1080p a 60 o 30 fps, video a 720p a 30 fps e video a 480 fps a 30 fps.

 

Xiaomi aggiorna la fotocamera di Xiaomi Redmi Note 5

Non sappiamo se l’impostazione 1080p / 60fps utilizza la stabilizzazione elettronica dell’immagine (EIS); il device, in caso di registrazione a 1080p / 30fps, utilizza l’EIS, quindi sembra essere piuttosto probabile.

Tuttavia, manca un’opzione per registrare in 4K. È possibile abilitare l’impostazione se si esegue il root, sebbene il telefono non lo supporti ufficialmente. E ciò è strano, dal momento che lo Snapdragon 636 di Xiaomi Redmi Note 5 Pro supporta la registrazione video fino a 4K a 30fps.

Leggi anche:  MIUI 10 su Redmi 5 Plus senza sblocco bootloader e senza root

Inoltre, è importante sottolineare che l’impostazione per registrare video a 1080p / 60fps è presente nella ROM MIUI 10 cinese. L’impostazione dovrebbe arrivare nelle prossime settimane anche nella versione Global.

Leggi anche: Recensione Redmi Note 5: l’ennesimo capolavoro

Annunciata a maggio, MIUI 10 include un nuovo menu Multitasking, una maggiore reattività, una modalità di guida che consente di impartire comandi vocali tramite l’assistente vocale Xiao AI e una serie di miglioramenti AI che assegnano risorse alle app che usi di più. Non manca un nuovo menù delle notifiche e – in generale – un aspetto più simile a quello che è Android P.