Xiaomi
Xiaomi: ecco cosa significa

Xiaomi, o anche nota ai più come “MI”, è una delle più importanti aziende al mondo operante nel settore della telefonia mobile. Il brand cinese produce smartphone, tablet e dispositivi di domotica ed ha ottenuto un grande successo negli ultimi anni, creandosi una folta e nutrita schiera di fan da ogni parte del mondo. Ma qual è il significato di Xiaomi? Scopriamolo insieme. Vi anticipo che ne rimarrete stupiti.

Xiaomi: cosa vuol dire

Lo scorso mese di febbraio eravamo presenti al MWC 2018 di Barcellona per informarvi tempestivamente su tutte le novità dal mondo tecnologico mobile. Come noi, era presente anche Xiaomi. Per la prima volta con un suo proprio stand ufficiale. Nulla di particolarmente emozionante, ma nonostante questo presto scoprirete l’importanza di tutto ciò.

Xiaomi Inc., in cinese: 小米科技 (‘ʃjaʊmi), in pinyin (sistema per trascrivere in alfabeto latino la pronuncia del cinese moderno): Xiǎomǐ Kējì. La traduzione letterale è “millet technology” ossia “tecnologia del miglio“. Più nello specifico, è l’unione dei due ideogrammi 小 (xiǎo) che significa “piccolo” e 米 (mǐ) che significa “riso”. Ma questo di certo non ci aiuta a comprendere il vero significato del marchio.

Nel 2011, ossia un anno dopo la fondazione dell’azienda, il CEO & founder del gruppo suggerì una più profonda interpretazione a seguito della presentazione di Mi1. Secondo lo stesso Lei Jun, miglio e riso erano da interpretare in un’ottica Buddista per cui: «un singolo chicco di riso di un buddista è grande quanto una montagna». Lo scopo di Xiaomi, dunque, era quello di concentrarsi dapprima sulle cose più importanti per poi perfezionare il tutto. Insomma, più o meno la stessa filosofia Apple: «Simple is better», ossia “Semplice è meglio”.

Quest’ultima allusione farà sicuramente storcere il naso ai veri fans Xiaomi. Come dargli torto, uno smartphone Android economico e prestazionalmente ineccepibile non potrà mai essere paragonato ad un iPhone. Ma questa è un’altra storia. Alla fine del tunnel, però, sembra quasi che Android ed iOS, Xiaomi/Samsung/LG/Huawei, ecc. ed Apple si comportino da yin e yang.

Significato di MI

Xiaomi
Xiaomi era presente al MWC 2018 di Barcellona

Ma non finisce qui, perché fin’ora vi abbiamo parlato solo del significato di “Xiao”. Sempre secondo il CEO dell’azienda cinese, infatti, la seconda parte della parola Xiaomi ( 米, pronunciato mǐ per l’appunto) vuole significare due cose ben precise: Mobile InternetMission Impossibile.

Mobile Internet non necessita di molte spiegazioni. Lo scopo principale degli smartphone ed in generale di tutti i prodotti del marchio è quello di rendere internet facilmente accessibile a tutti da mobile. Anche ai soggetti meno abbienti e con prestazioni sempre al top. Mission Impossibile, invece, è legato ad uno dei film preferiti da Lei Jun e si riferisce alle notevoli difficoltà ed agli ostacoli incontrati in fase di costituzione di una delle più grandi e belle realtà tecnologiche dell’epoca moderna.

Leggi anche:  Xiaomi LEX: cosa sappiamo di questo misterioso smartphone Android

Ora ci è finalmente possibile comprendere il perché essere al Mobile World Congress, dopo così tanti anni, significasse molto per l’azienda cinese. Essere nell’olimpo dei grandi, partendo dal basso e con tanti sacrifici e sudore, non ha prezzo. E tutto questo, ci teniamo a precisarlo, in soli 7 anni dalla sua costituzione. Per fare un esempio: Samsung (1938) ha atteso circa 60 anni prima di divenire un punto di riferimento nel mercato mondiale.

Xiaomi significa rivoluzione

Nel 2012, però, il CEO ha stravolto nuovamente il significato, assoggettandolo all’idea di rivoluzione ed innovazione. Secondo molti, infatti, il nome dell’azienda andrebbe associato al simbolo del Partito Comunista cinese (小米加步枪), miglio e fucile. Un simbolo tristemente noto per la seconda guerra sino-giapponese, il maggior conflitto mai avvenuto tra Repubblica di Cina ed impero giapponese.

Naturalmente, quest’ultima ipotesi è la meno probabile o comunque la meno sensata. In ogni caso, Xiaomi ha rivoluzionato e sta rivoluzionando il nostro mondo, sfornando prodotti eccezionali ed impeccabili; nonché creando una forte brand identity in cui il consumatore si immedesima ciecamente. Onore e merito a Xiaomi e Lei Jun per aver creato una delle più belle realtà nel panorama tecnologico mondiale e per aver contribuito a rendere l’innovazione tecnologica più accessibile a tutti.

A seguire il nostro tour dallo Xiaomi store di Barcellona. Ricordiamo che l’apertura di un negozio fisico anche in Italia è imminente. Dovrebbe arrivare nei prossimi mesi a Milano.