Google: Android Dashboard sarà il "trattamento" contro la dipendenza da smartphoneGoogle, accusata regolarmente come altri giganti di Internet di promuovere la dipendenza digitale, ha presentato una serie di funzionalità progettate per aiutare gli utenti a disconnettere gli strumenti “nidificati” nei loro dispositivi con sistema operativo Android.

Il presidente di Google, Sundar Pichai, ha dichiarato di voler promuovere il “benessere digitale” attraverso “Android Dashboard“, una serie di comandi che consentono, ad esempio, di limitare il tempo dedicato a determinate applicazioni. E’ stato lo stesso CEO a spiegarne il meccanismo in occasione del Google I/O, la conferenza annuale di sviluppatori a Mountain View.

Il device indicherà, in particolare, il tempo dedicato alle applicazioni o il numero di notifiche inviate quotidianamente da ciascuna di esse, per aiutare l’utente a misurare il proprio consumo.

 

La dipendenza di questo millennio

C’è una crescente pressione (che spinge) a rispondere immediatamente” a tutte le richieste provenienti dal telefono, ma “abbiamo l’opportunità di fare meglio” e passare dalla “paura di perdere qualcosa” alla “gioia di perdere qualcosa“, ha assicurato Pichai.

“Vogliamo dare tempo agli utenti”, ha detto.

Il benessere digitale sarà per noi un problema a lungo termine“, ha dichiarato Sameer Samat, product manager di Google, presentando una serie di nuove funzionalità nell’ultima versione di Android, un sistema operativo mobile di Google che equipaggia la maggior parte degli smartphone nel mondo.

Leggi anche:  Google può sapere cosa hai comprato al supermercato o al centro commerciale

Il consumatore può anche programmare il controllo parentale e i limiti di tempo (ad esempio, non più di 15 minuti al giorno in qualsiasi applicazione), nonché altre funzioni che consentono a Google di conoscere ancora più in dettaglio le abitudini dei propri clienti.