Jolla_Sailfish_3

Osserviamo da vicino un sistema operativo dedicato al mondo mobile diverso dai soliti Android o iOS. Stiamo parlando di Jolla Sailfish 3, un sistema basato su kernel Linux che permette anche il porting di diverse applicazioni Android da utilizzare comodamente su questo OS. Leggero, fluido e facile da utilizzare, Sailfish 3 ha ricevuto un importante endorsement da parte di Sony, la quale rilascerà ufficialmente Jolla Sailfish X per due suoi dispositivi smartphone. Stiamo parlando di Sony Xperia XA2 e Xperia X, sui quali è quindi possibile scaricare l’immagine specifica di questo nuovo OS.

Con Sailfish 3, Jolla offre il pieno supporto per gli aggiornamenti costanti dell’OS. Sailfish 3 avrà anche funzionalità e opzioni di sicurezza estese, portando il livello di indipendenza al livello successivo e rendendolo un’opzione solida per varie soluzioni aziendali. Jolla Sailfish 3 sarà implementato durante il terzo trimestre del 2018 per tutti i licenziatari e i clienti.

Ma non finisce qui: Gemini PDA e i feature phone

Inoltre, Sailfish OS sarà presto disponibile sul fantastico dispositivo Gemini PDA creato da Planet Computers. Gemini PDA è un device ibrido a metà tra il notebook e il phablet con una tastiera fisica completamente funzionante e un wide display touch. Questa versione del sistema operativo permette, grazie alla tastiera, di entrare nella shell di Linux per quegli amanti del kernel del pinguino che vogliono cimentarsi a fare delle modifiche. Un’altra sorpresa, infine, è stata la scoperta dei feature phone che possono supportare Jolla Sailfish 3. Uno di questi, avente la stessa scocca di un Nokia 3310, ci ha fatto un tuffo nel passato.

Jolla vuole proporre il proprio Sailfish OS come una valida alternativa agli attuali protagonisti che dominano il mercato.